Geoff Westley al Ravello Festival: presenterà gli inediti del suo nuovo album

Ph Carlo Maradei

Il settembre in note della 68esima edizione del Ravello Festival regala un’altra chicca per gli amanti del jazz e della buona musica.

Domenica 6 settembre (ore 20) negli affascinanti spazi del Giardini del Monsignore a salire sul palco Geoff Westley , compositore, arrangiatore e pianista, autentica leggenda
vivente. Westley come tastierista ed arrangiatore ha collaborato con molti artisti internazionali tra i quali Carpenters, Peter Gabriel, Phil Collins, Leo Sayer, Andrew Lloyd-Webber, Everly Bros, Vangelis.

Un rapporto particolare con l’Italia Geoff Westely lo aveva iniziato già a fine degli anni Settanta quando Lucio Battisti si rivolse a lui per arrangiare e produrre prima Una donna per amico e poi Una giornata uggiosa , due album realizzati ancora con la complicità di Mogol.

Covid Campania: 245 nuovi contagi, 136 guariti. I dati di oggi

Puntuale come ogni giorno da mesi, l'Unità di Crisi della Regione Campania ha diramato il bollettino relativo ai nuovi contagi da Covid-9.Oggi si contano...

Il suo rapporto con l’Italia è poi continuato arrangiando interi capitoli discografici per altri artisti: Baglioni (Strada facendo), Renato Zero (Voyeur, Cattura e Spalle al muro) e Mango
(Sirtaki).

A Ravello Westley si presenta con brani tutti suoi regalando alla Città della Musica una serie di inediti che faranno parte del nuovo disco di prossima uscita “ Il concerto sarà composto da una miscela di brani dall’album dell’anno scorso, “Does What It Says On The Tin”, e una selezione di brani inediti dal nuovo album che si pubblicherà verso fine ottobre. – rivela Westley – Tutti i brani sono nati come improvvisazioni, poi rielaborate e perfezionate. Questo è diventato il mio modo preferito di comporre per il pianoforte ”.