E’ attraccata a Salerno, questa mattina, la Geo Barents, nave dell’Ong Medici Senza Frontiere.

A bordo dell’imbarcazione vi sono 240 migranti, di cui 84 minori (78 non accompagnati).

L’imbarcazione di Medici Senza Frontiere proviene dalla Sicilia dove ha fatto scalo per un’ emergenza sanitaria a bordo.

Sono immediatamente partite le operazioni di soccorso ed assistenza dei migranti: quello di questa mattina è il venticinquesimo sbarco che si verifica a Salerno dall’inizio del 2022.

La città, come ha ricordato il primo cittadino Vincenzo Napoli nel corso di un’intervista televisiva all’emittente Telecolore, risulta particolarmente organizzata per via delle numerose esperienze di gestione degli sbarchi nel recente passato.

Al momento ancora non è nota la provenienza geografica dei migranti: occorrerà attendere ulteriori aggiornamenti nel corso della giornata, in cui si terranno le operazioni di identificazione.

Il Comune è pronto a fare la sua parte confermando Salerno città solidale. Al tempo stesso s’invoca una diversa e più condivisa ripartizione degli sbarchi per non gravare sempre sugli stessi soggetti specialmente in questo periodo di allerta meteo che impegna uomini e mezzi in modo straordinario sul territorio”, ha, infatti, affermato una nota dell’amministrazione comunale.

La Prefettura salernitana, inoltre, ha limitato l’accesso al Porto, vietando le riprese audiovisive da parte delle testate giornalistiche: una scelta, quest’ultima, giustificata dalla presenza di minori non accompagnati.

Articolo successivo

Drusilla Foer è stata sposata? La verità sulla sua vita privata