Salerno, zona orientale presa d’assalto dai malviventi

Due furti in successione nell’ultimo week end hanno coinvolto altrettante attività nella zona orientale di Salerno. I ladri avrebbero tentato di forzare l’ingresso di un bar. Una pizzeria denuncia il terzo raid in poche settimane. Lo scrive Salvatore De Napoli sul portale LaCittà.

Pizzerie, ristoranti, bar e attività commerciali di ogni genere. La zona orientale di Salerno presa d’assalto dai malviventi. Ladri, probabilmente gli stessi, che da qualche settimana riescono a eludere i servizi di sorveglianza e a portare a casa i bottini.

L’ultimo week end estivo, in particolare, è andato in archivio con una serie di colpi che hanno interessato, in particolare, il quartiere di Pastena. In un caffè letterario, sito all’altezza del lungomare Guglielmo Marconi, un uomo – immortalato a volto scoperto dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza – ha tentato di forzare la porta d’ingresso del locale ma invano.

Contemporaneamente, alcuni ladri sono entrati in azione in un salone di bellezza messo a soqquadro per portare via un misero bottino. Insomma, l’assedio dei ladri alla zona orientale della città continua. E gli allarmi, adesso, si moltiplicano.

Soltanto pochi giorni fa era stato registrato l’ennesimo furto ai danni di una pizzeria della zona, dove il proprietario ha denunciato il terzo raid in poche settimane. Un uomo sarebbe entrato all’interno del locale probabilmente dal parcheggio laterale, saltando la recinzione.

Armato di coltello, ha squarciato il telo di copertura esterna. Sceso nella terrazza ha dapprima cercato di forzare una veranda per accedere nella parte interna del locale. Prima ha cercato di sfondare uno dei vetri con un macchinario della sala, poi ha utilizzato un computer e così è riuscito a praticare un foro all’interno della porta vetrata. Una volta entrato, ha portato via 150 euro che erano nel registratore di cassa, come fondo.