Furore: Forum dei Giovani beneficiario di un finanziamento regionale per il progetto “Talking paths”

Jpeg

Il Forum dei Giovani di Furore ha ricevuto un finanziamento dal valore di 15.000 euro nell’ambito dell’avviso pubblico “Giovani in Comune” – seconda finestra, promosso dalla Regione Campania e dal Forum dei Giovani della Regione Campania.

Come è riportato in un post Facebook, la somma è finalizzata alla realizzazione del progetto “Talking paths”.

Tale progetto mira alla creazioni di percorsi guidati tramite QR code attraverso le pittoresche vie poderali di Furore.Saranno quindi elaborati degli itinerari che portano il visitatore ad intraprendere un’esperienza completa fra il piano storico artistico, paesaggistico e culturale del luogo.

Frana Ravello: “Noi cittadini abbandonati, siamo isolati da oltre due settimane”

«Siamo isolati da più di due settimane e se avessimo bisogno dei mezzi di soccorso saremmo spacciati». Timore e paura sono i sentimenti che...

«Essere riusciti ad ottenere questo risultato è una soddisfazione enorme, soprattutto per un forum così giovane di una realtà così piccola – si legge nel post Facebook-. Nonostante il buio di questo momento, che indurrebbe a non pensare al futuro a fare progetti, si è voluto scegliere di costruire e scommettere su forme altre di turismo. Si è cercato quindi di osservare con un’ottica differente il fenomeno turistico locale che vedeva Furore solo come un paese albergo, nel quale poter solo soggiornare per poi spendere altrove in Costiera il proprio tempo».

«Con questa iniziativa vorremmo muovere i primi passi su di un percorso che porti il visitatore a soffermarsi ed a godere maggiormente della variegata offerta paesaggistica e culturale di Furore, che sebbene “minore” rispetto alle testimonianze artistiche di altri borghi costieri, potrà ugualmente catturare una larga fetta di fruitori attraverso il fascino incontaminato dei suoi panorami e della rustica storia locale intrisa di folclore e leggende».

«E’ doveroso ringraziare infine per il supporto alla partecipazione di questo bando; l’amministrazione, in particolar modo il Segretario comunale per averci guidato nella presentazione del progetto, ed inoltre il Centro di Cultura e Storia Amalfitana per la collaborazione ed il patrocinio offertoci, Al Responsabile di Area Provinciale Peppe de Nardo che ha agito e seguito come se fosse un nostro delegato alle politiche Giovanili.
Al Presidente Bartolomeo Merolla e al suo vice Felice Porpora per aver creduto in questo progetto!!».