Frittelle di Baccalà: Piatto Alternativo per il Cenone della Vigilia di Natale

Foto by mina_s62

Dolci o salate, le frittelle in genere sono sempre deliziose! Sapete che esistono le frittelle di baccalà?

In vista del cenone della Vigilia, se non volete fare il solito Baccalà fritto, o con le olive, potete preparare questa ricetta.

Può fungere anche da ottimo antipasto sempre per la cena della Vigilia di Natale.

Ivana Canovic: chi è, età, fidanzato, All Together Now, carriera e vita privata

Ivana Canovic è una delle cantanti liriche più amate e conosciute non solo del panorama musicale italiano.Grazie alla sua voce e alle sue interpretazioni,...

Le frittelle di baccalà sono veramente irresistibili: l’assaggio di questi bocconcini caldi e fragranti sarà d’obbligo.

Una preparazione rustica per un piatto alternativo al baccalà fritto, in cui una delicata pastella custodisce il gusto unico dei cubetti di merluzzo.

Preparatene in abbondanza e friggete queste frittelle al momento: il loro profumo attirerà tutti i vostri ospiti in cucina e sarà difficile farle arrivare in tavola.

Queste frittelle di baccalà si mangiano come le ciliegie: una tira l’altra.

Frittelle di Baccalà: la Ricetta Facile per le Feste

Ingredienti

250 g di farina Americana, 400 g circa di acqua, 25 g di lievito di birra, 500 g di baccalà a vapore, 50 g di alghe tritate, 1 cucchiaino di zucchero semolato, 15 g di sale fino, Un pizzico di pepe, 1 l di olio per friggere.

Procedimento

In una ciotola sciogliete il sale e lo zucchero nell’acqua.

Aggiungete la metà della farina, mescolate e unite il lievito lavorando molto energicamente l’impasto per alcuni minuti.

Unite, poco alla volta, la farina restante e continuate a “sbattere” dal basso verso l’alto con molta energia finché il composto non incomincia a diventare elastico.

L’impasto è incordato quando tende a staccarsi dalle mani.

Ci vuole un pò di tempo, mai meno di 15-20 minuti di impasto altrimenti non incorda.

A questo punto unire all’impasto le alghe, il baccalà lesso leggermente frullato, mescolate e mettete a crescere l’impasto coprendo la scodella con un panno.

Quando l’impasto sarà raddoppiato prendete un cucchiaio leggermente oliato e riempitelo di pasta cresciuta e calatelo nell’olio bollente

Quando le frittelle sono gonfie e dorate, scolatele e passatele su doppio foglio di carta assorbente.

Spolverate con il sale e il pepe e servite subito in tavola, devono essere belle calde.

Buona Vigilia di Natale a tutti con le frittelle di baccalà.