Cucina partenopea: la vera ricetta dei friarielli alla napoletana e non solo

Foto by Fanpage Facebook Ciccio Pizza

I broccoli sono una verdura molto comune, soprattutto in questo periodo autunnale; in dialetto napoletano sono detti anche friarielli, e sono un ingrediente tra i più apprezzati delle ricette di cucina made in Napoli.

Più precisamente però, i friarielli si identificano con la parte più sviluppata della pianta delle cime di rapa, o broccolo.

I migliori li potete trovare dal tardo autunno e fino in primavera dal vostro ortofrutticolo di fiducia.

Costa d’Amalfi: blitz antidroga dei carabinieri. Due giovani finiscono in manette

Blitz antidroga dei Carabinieri in Costa d'Amalfi dove i militari del nucleo operativo della compagnia di Amalfi hanno arrestato due giovani del posto con...

Come vengono cucinati di solito?

In genere si mettono in padella con un filo d’olio, un pò di sale, aglio e un pò di peperoncino e si fanno soffriggere direttamente da crudo.

A Napoli famosissimo è il piatto delle salsicce e friarielli, insieme al panino con salsicce e friarielli, pietra miliare dello street food napoletano; tale pietanza è diventata anche una pizza farcita ovviamente; ma i friarielli in sè sono anche un ingrediente per pizze rustiche e particolari sughi di pasta.

Vediamo ora due ottime ricette: la classica, con i broccoletti cucinati alla napoletana e poi un gustosissimo prima, candele con i broccoli.

Friarielli alla Napoletana (ricetta da ricettedoro.com)

Ingredienti per 6 persone

1 kg di friarielli
6 cucchiai di olio evo
1 spicchio d’aglio
sale
peperoncino

Per prima cosa bisogna pulire bene i friarielli, togliendo le foglie dure e i gambi, e poi li si lava bene bene in acqua fredda.

Prendiamo una pentola e mettiamo l’aglio e il peperoncino a soffriggere con l’olio extravergine, aspettiamo un paio di minuti e poi mettiamo i friarielli in pentola.

Copriamo il recipiente con un coperchio e lasciamo cuocere prima per 10 minuti, poi togliamo il coperchio e facciamo asciugare l’acqua che si sarà formata.

Continuiamo a cuocere ancora per altri 20 minuti, dopo di che la verdura sarà pronti da mangiare, magari vicino alla salsiccia.

Passiamo poi alla seconda ricetta: candele con i friarielli (dal blog di Luciano Pignataro)

Ingredienti per 2 persone

  • 200 g di candele
  • 400 g di broccoli
  • 4 cucchiai d’olio d’oliva
  • un cucchiaino di aceto balsamico
  • 20 g di pecorino
  • un pizzico di sale
  • 2 spicchi d’aglio
  • peperoncino

Innanzitutto si mettono a bollire i broccoletti per pochi secondi e dopo subito li si immerge in acqua fredda per conservare il verde di questi ortaggi.

Intanto si cuoce la pasta, e in una padello si mette a soffriggere l’aglio con un pò di olio d’oliva; quando l’aglio si è dorato lo si può togliere dalla padella e vi si aggiungono i friarielli.

Si cuociono per cinque, al massimo 6 minuti, poi si spegne il fuoco.

Si prende poi metà della verdura, e si aggiunge pecorino e un cucchiaio di aceto balsamico e si frulla il tutto, per ottenere una crema.

Si riaccende poi la padella dove saranno rimasti il resto dei friarielli, si aggiunge a questi la crema e un pò di sale.

Nel frattempo la pasta sarà cotta al dente, si scola e viene messa poi nella padella dove si trovano i friarielli con la loro crema, e si fa saltare il tutto per circa un minuto.

Infine si condisce la pasta con peperoncino a piacere.

Buon appetito.