Frane in Costiera: riunione a Salerno tra i sindaci e la Regione Campania

Sono state ben 14, di cui 5 le più preoccupanti, le frane che hanno messo in ginocchio la Costiera Amalfitana a ridosso del Natale.

Il bilancio è stato fatto questa mattina al Genio Civile di Salerno dal capo della Protezione Civile Regionale Italo Giulivo che ha incontrato i sindaci della costiera amalfitana alla presenza del Presidente della Commissione Trasporti Luca Cascone.

All’incontro erano presenti alcuni primi cittadini della Costa d’Amalfi con i quali si è discusso di tempistica e di interventi per la riapertura della statale 163 interrotta in più punti. All’ordine del giorno anche delle problematiche emerse in altre zone dopo l’ondata di maltempo del fine settimana prima di Natale.

Ecco quali sono i venti momenti più belli della vita secondo OnePoll

Sentire la voce del proprio bimbo è ancora più emozionante che vederlo nascere, secondo l’indagine di OnePoll: avere un figlio è «solo» il terzo miglior...

Le frane su cui si è posta maggiore attenzione sono state quelle di Cetara (qui entro giovedì prossimo si conta di aprire ufficialmente la statale) quelle di Maiori (al di sopra del Convento e tra l’abbazia di Santa Maria Olearia e Capo d’Orso interrotta dal 13 dicembre e i cui tempi sono più lunghi) e quella alle porte di Amalfi, nella frazione di Vettica.

Intanto la Regione Campania ha stanziato otto milioni di euro e avrebbe chiesto l’intervento dei privati per risolvere le problematiche esistenti.