Frana Amalfi: “I lavori di messa in sicurezza dureranno circa 10 giorni poi la ricostruzione della statale”

E’ tutto pronto per l’avvio dei lavori di messa in sicurezza della zona interessata dalla frana caduta ad Amalfi lo scorso 2 febbraio. La Procura di Salerno, infatti, ha disposto il dissequestro dell’area.

Il comune di Amalfi  ha già affidato gli interventi di messa in sicurezza del fronte, propedeutici ai lavori di ricostruzione della strada statale 163.

Ricordiamo che è stata aperta un’inchiesta per disastro colposo e che nello scorso fine settimana il consulente individuato dalla procura di Salerno, Settimio Ferlisi, è stato ad Amalfi per un sopralluogo.

Maiori: l’Istituto “P.Comite” apre le iscrizioni alla scuola serale. Ecco come fare domanda

L'Istituto Statale di Istruzione Superiore "P.Comite" di Maiori apre le iscrizioni alla scuola serale per l'anno scolastico 2021/2022. La scuola serale statale, rivolta agli adulti...

“Abbiamo provveduto all’affidamento dei lavori di messa in sicurezza e la ditta è stata individuata – spiega il sindaco Daniele Milano – Al termine dell’intervento Anas avvierà il cantiere per il ripristino della strada”.

Se per le operazioni di messa in sicurezza dovrebbero essere necessari circa 10 giorni, per la ricostruzione del tratto di statale distrutto dalla frana bisognerà attendere ancora un po’ di tempo prima di avere un quadro più definito delle tempistiche.