Festival di Sanremo: l’accoglienza è affidata ad uno staff tutto salernitano

Il Festival di Sanremo è ormai entrato nel vivo. Sono stati svelati artisti e canzone che partecipano alla 67esima del festival della canzone italiana. Purtroppo, però, come accade in moltissimi grandi eventi non si conosce il dietro alle quinte, chi e cosa succede dietro il palco del teatro Ariston.

L’accoglienza degli artisti in gara, dei presentatori e dei tantissimi ospiti che stanno colorando e animando il Festival di Sanremo è affidata ad una squadra di professionisti completamente salernitana.

La location è il il forte Santa Tecla, utilizzato fino a pochi anni fa come carcere ed oggi riqualificato dal Comune e utilizzato per mostre e grandi eventi. Grande disponibilità, passione e competenza è fornita dagli studenti dell’I.P.S.E.O.A “R. Virtuoso” di Salerno.

Elezioni comunali Trentola Ducenta: spoglio e risultati in diretta

Sono entrate nel vivo le elezioni comunali 2020 e anche i residenti di Trentola Ducenta sono stati chiamati alle urne per rinnovare il consiglio comunale...

Immancabile anche la presenza della Costiera Amalfitana. Cosa se non i dolci di Sal De Riso per rappresentare la nostra terra all’evento principe della musica italiana. A suggerirli e presentarli è Francesco Ruocco, giovane food e beverage manager.

Un’iniziativa che mostra ancora una volta le grandi qualità organizzative e di accoglienza della nostra terra, che fa proprio del turismo la sua risorsa primaria e che quindi ha nelle sue strutture ricettive il punto chiave.

A dare questa importantissima opportunità all’istituto Virtuoso di Salerno è stata l’agenzia Pubbli Level di Roma che in collaborazione con Radio 2 Social Club che hanno selezionato tutto il personale.

Il Festival di Sanremo è una vetrina importantissima e i giovani studenti dell’istituto salernitano, i componenti di “Barchef”, una realtà già nota a Sanremo e che fornisce assistenza, consulenza e realizzazione di eventi nel settore drink e ristorazione del quale fa parte anche il nostro Francesco Ruocco, sapranno farne tesoro e mostrare a tutti la loro arte.

Le eccellenze salernitane, questa volta non si parla di prodotti tipici ma delle indiscusse capacità di accoglienza, saranno protagoniste ancora per diversi giorni al Festival di Sanremo.