Festa delle Forze Armate: storia e riti della festa del 4 Novembre

Oggi 4 Novembre ricorre la Festa delle Forze Armate. Istituita nel 1919 per commemorare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale, è festeggiata ogni 4 novembre, data dell’entrata in vigore dell’armistizio di Villa Giusti e la resa dell’Impero austro-ungarico.

Festa delle Forze Armate: storia e riti della festa del 4 Novembre

La Festa delle Forze Armate è stata istituita nel 1919, la celebrazione del 4 novembre è l’unica festa nazionale che abbia attraversato decenni di storia italiana: dall’età liberale, al Fascismo, all’Italia repubblicana.

Nel 1921, in occasione della celebrazione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, il Milite Ignoto venne sepolto solennemente all’Altare della Patria a Roma.

Chi è Matt Dillon: età, lavoro, carriera e vita privata

Matthew Raymond Dillon, detto Matt è un attore e regista statunitense famoso per aver partecipato a molti film di successo. Chi è Matt Dillon: età,...

Con la vittoria nella prima guerra mondiale, l’Italia completò l’unità nazionale, iniziata con il Risorgimento, con l’annessione di Trento e Trieste, tant’è che questo conflitto è considerato la quarta guerra d’indipendenza italiana, sebbene oggi tale termine abbia perso di rilevanza, senza però scomparire.

Nei primi anni ’70 è stata anche festa nazionale, per poi diventare “festa mobile” ed essere celebrata tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre.

Nel corso degli anni ottanta e novanta la sua importanza nel novero delle festività nazionali è andata declinando] ma negli anni duemila, grazie all’impulso dato dall’ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, che fu protagonista, all’inizio del XXI secolo, di una più generale azione di valorizzazione dei simboli patri italiani, la festa è tornata a celebrazioni più ampie e diffuse.