Fake news sui vaccini in Campania: nessuna campagna di adesione per sei categorie

Ennesima bufala legata al Covid-19 in Campania. Questa volta la fake news, diffusa a nome della Regione Campania, riguarda la campagna di adesione per altre sei categorie al vaccino Covid.

A smentire la falsa notizia il governatore Vincenzo De Luca sul proprio profilo Facebook:

“Sta girando sul web, sui social e sulle chat l’ennesima notizia FALSA, che ovviamente contribuisce a generare confusione tra i cittadini. Per essere aggiornati in tempo reale sulle decisioni che assumiamo per la campagna vaccinale e per tutte le misure di contrasto e di contenimento alla pandemia vi invitiamo a consultare i siti e i canali ufficiali dell’Unità di Crisi e della Regione Campania”.

Tanti auguri Amélie: la piccola di casa Baldi – Palumbo compie un anno!

Amélie Baldi accende la sua prima candelina. Ad un mese dalla nascita, la piccola primogenita di mamma Rachele e papà Lello ha portato grande...

La foto con la notizia falsa ha fatto in poco tempo il giro dei social e invitava sei categorie a registrarsi sulla piattaforma regionale di adesione per i vaccini. Si tratterebbe di un appello, falso, rivolto ai soggetti vulnerabili di qualsiasi età oltre i 16 anni; di persone tra i 75 e i 79 anni; quelli di 70-74; persone tra i 16 e 69 anni a rischio clinico aumentato; tra i 55 e i 69 anni senza rischio clinico; e quelle tra i 16-54 (priorità a personale scolastico e militari).

Il presidente De Luca invita ancora una volta a prendere in considerazione solo i canali ufficiali della Regione Campania.

Ricordiamo che in Campania, attualmente, è partita la campagna di vaccinazione rivolta in prima battuta agli operatori sanitari e agli over 80. Da pochi giorni è poi iniziata la campagna di adesione per gli insegnanti e il personale scolastico e le forze dell’ordine.