Estate sicura a Minori: ecco tutte le regole da rispettare

Il Comune di Minori, per garantire un’estate più sana e più sicura, invita gli ospiti e i residenti al rispetto di alcune elementari regole di civile convivenza, riepilogate nell’ordinanza n.44 del 2013.

Sul litorale marino e sul lungomare è interdetta la circolazione veicolare, è vietato consumare pasti e abbandonare rifiuti, effettuare manutenzione o riparazione di imbarcazioni o materiali da pesca, disturbare la quiete pubblica con forti emissioni sonore o praticando giochi pericolosi.

Sulla spiaggia è anche vietato tirare a secco barche e natanti salvo nei casi autorizzati, occupare porzioni di arenile libero con ombrelloni o altre attrezzature dopo il tramonto, come pure occupare le apposite installazioni con ombrelloni lasciati incustoditi nel corso della giornata. E’ fatto inoltre obbligo su tutto il territorio comunale di mantenere un comportamento e un abbigliamento coerenti col decoro dei luoghi.

Chi è Elena Fachini: età, lavoro e curiosità sulla moglie di Teo Teocoli

Elena Fachini è la donna che anni fa ha fatto mettere la testa a posto a Teo Teocoli, uno dei comici e conduttori più...

Infine, si rammenta che Minori rientra tra i Comuni “plastic free” per effetto di apposita ordinanza in corso di emissione, sicché non è consentito su tutto il territorio comunale fornire ed usare sacchetti, stoviglie (piatti, bicchieri, posate, etc.), contenitori monouso e utensili in generale realizzati in materiale non biodegradabile e non compostabile.

Al di là di tali disposizioni, si rammenta che per Minori e la costiera non è azzardata la definizione di “bene comune”, nel senso che tutti devono farsi carico di preservare l’amenità, la bellezza e la vivibilità di questo nostro fortunato territorio.