Elezioni Amalfi: si va verso lo slittamento dell’udienza del TAR

Domani 5 maggio sarebbe dovuta essere una giornata importante per Amalfi in quanto ci sarebbe dovuta essere l’udienza del TAR sul ricorso presentato da Alfonso Del Pizzo sulle elezioni.

Ricordiamo che al termine dello scrutinio è stato confermato sindaco del paese capofila della Divina Daniele Milano con 2 voti di scarto.

Il Tribunale Amministrativo Regionale potrebbe decidere di rinviare l’udienza in quanto a fine dello scorso mese di aprile i ricorrenti, rappresentati dagli avvocati Giovanni Torre e Andrea Abbamonte, hanno presentato motivi aggiunti.

Al P.O. “Costa d’Amalfi” il ritiro delle tessere vaccinali: ecco la procedura

A partire dalla giornata di oggi, lunedì 3 maggio, sarà possibile ritirare, al Presidio Ospedaliero di Castiglione di Ravello, le tessere vaccinali a tutte...

Con ogni probabilità, quindi, il tribunale potrebbe rinviare a fine maggio o ai primi giorni di giugno l’udienza per entrare nel merito della vicenda.

Le contestazioni da parte di Del Pizzo sono molteplici. Non ci sarebbe la corrispondenza tra il numero di votati e le schede scrutinate nella sezione 1 e ci sarebbe stato un problema per quanto concerne alcuni votanti che avrebbero votato in una sezione diversa da quella di competenza senza ottenere le autorizzazioni del caso.

Per verificare tutte queste ipotesi è stato nominato il viceprefetto aggiunto Antonella Giugliano, che nelle scorse settimane ha provveduto al riconteggio delle schede.

Ora si attende che il Tribunale Amministrativo Regionale si pronunci sulla vicenda per mettere la parola fine sulla questione che ormai si trascina dallo scorso mese di ottobre.