Elezioni 2018: spoglio Camera Salerno, debacle De Luca Junior e Alfieri. Sono terzi

La debacle nazionale del Pd coinvolge anche la provincia di Salerno. E non risparmia neanche i nomi forti del Pd come Piero De Luca e Franco Alfieri candidati rispettivamente per la coalizione di Centro Sinistra nel collegio numero 8 di Salerno e in quello n.10 di Agropoli.

Nel collegio in cui sono compresi i comuni della Costiera Amalfitana oltre a Salerno, Cava, Baronissi, Fisciano, Pellezzano e Mercato San Severino, Piero De Luca ha rimediato una inaspettata sconfitta complice il l’exploit del Movimento Cinque Stelle e nella fattispecie di Nicola Provenza che ha vinto lo scontro elettorale col 40,84% dei voti.

De Luca junior, terzo (23,13%) alle spalle addirittura del candidato del centro destra, Gennaro Esposito, attestatosi sul 27,31, è stato poi eletto (insieme con Edmondo Cirielli di Fratelli d’Italia e Federico Conte di Liberi e Uguali) grazie al risultato proporzionale.

Massimo Lopez: chi è, età, carriera, storia, moglie, figli e vita privata

E' uno degli attori più conosciuti e amati del panorama teatrale e televisivo italiano, parliamo di Massimo Lopez.Con la sua simpatia e il suo talento...

Il 37enne avvocato salernitano era capolista nel collegio plurinominale Campania 2-02 con la lista del Pd (14,69%) e ora fa parte della pattuglia degli undici parlamentari salernitani (oltre ai tre senatori) che hanno staccato il biglietto per Roma.

Altro capitombolo è quello di Franco Alfieri in un altro seggio che il Pd pensava essere blindato alla vigilia di questa consultazione elettorale in cui si è registrata, su scala nazionale, la vittoria dei partiti antisitema come M5S e Lega.

Quello che alla vigilia non ti aspetti è avvenuto nel collegio 10 della Camera (Agropoli) dove la coalizione di centro sinistra si è collocata terza alle spalle di centro destra e M5S. Franco Alfieri, che fino alla candidatura alla camera era capo staff della segreteria del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha ottenuto il 26,56%.

Qui, si è imposta la candidata di centro destra Marzia Ferraioli, prima con il 34,60 e dietro di lei l’esponente del M5S, Alessia D’Alessandro, con il 31,83.

Il Pd nei due collegi si è attestato rispettivamente sul 19,01 e 19,36, mentre Forza Italia al 16,33 e 20,04%

Per un solo collegio della provincia di Salerno il Movimento Cinque Stelle non riesce nell’impresa di fare l’en plein in Campania. Infatti Agropoli, seggio dato alla vigilia per certo dal Pd, passa al centro destra che ottiene in Campani l’unico collegio uninominale con Marzia Ferraioli.

Delusione anche per Edmondo Cirielli, deputato uscente di Fratelli d’Italia candidato per la coalizione di Centro Destra e sconfitto nel collegio uninominale di Scafati. L’ex presidente della Provincia è stato però eletto al Parlamento grazie al risultato di Fratelli d’Italia conseguito in Campania 2 – 03. In questo collegio anche la Lega conquista un seggio al proporzionale con Gianluca Cantalamessa, capolista nel listino.

Amalfinotizie.it ha seguito in tempo reale dalle 23 del 4 marzo l’esito dello spoglio delle elezioni politiche fornendo dati e curiosità in tempo reale.

Per approfondire ulteriormente è possibile leggere anche i seguenti articoli: