Dramma di Natale, l’ascensore si blocca: 38enne muore schiacciato

Una terribile tragedia ha sconvolto il Natale di Napoli e di tutta la Campania.

Nel giorno della vigilia di Natale, infatti, una vita si è spenta tragicamente. È quella di Ciro, 38 anni. Il giovane si trovava in ascensore quando ha perso vita.

La tragedia, consumatasi proprio nel palazzo in cui viveva Ciro, in Via Aviere Mario Pirozzi,  ha sconvolto l’intera comunità.

L’uomo, secondo la ricostruzione riportata da Il Mattino, stava scendendo da casa quando l’ascensore, per cause ancora ignote,  si è fermato improvvisamente. A quel punto il giovane ha provato a forzare le porte dell’ascensore.

Improvvisamente, però,  l’ascensore si sarebbe riattivato inaspettatamente e Ciro sarebbe così rimasto incastrato tra l’esterno e l’interno del vano dell’ascensore.

Nonostante il repentino soccorso del 118 e il rapido trasporto del giovane presso l’ospedale di San Giuliano di Giugliano, non c’è stato nulla da fare ed i medici non hanno potuto che constatare il decesso di Ciro.

A dare  notizia  di questo tragico avvenimento è il fratello, che sui social ha informato amici e conoscenti.

Al momento sono in corso le indagini. L’ascensore è infatti stata sequestrata dalla polizia che ha anche aperto un fascicolo. Questo, per verificare a chi debba andare la responsabilità dell’incidente.

Non è esclusa, inoltre, la possibilità che il magistrato possa disporre un’autopsia per avere maggiore chiarezza sulle dinamiche che hanno portato alla morte di Ciro.