Dove si trova Pizzofalcone e perché si chiama così il luogo della fiction di Rai Uno

Non è né un comune né una frazione. Eppure è il luogo che da il nome ai Bastardi di Pizzofalcone, l’attesissima fiction di Rai Uno che partirà oggi, lunedì 8 ottobre, su Rai Uno. Ma cos’è e soprattutto dove si trova Pizzofalcone?

Nota anche col nome di Monte di Dio, la collina di Pizzofalcone, è una zona di Napoli che fa parte del quartiere San Ferdinando, situata fra il borgo Santa Lucia, il Chiatamone e Chiaia.

La zona di Pizzofalcone, nella parte sud del quartiere San Ferdinando, pur essendo poco estesa, conserva numerosi luoghi di interesse storico e artistico.

La storia della collina ha inizio nell’epoca romana: oggi Pizzofalcone, insieme all’isolotto di Megaride, rappresenta quel che resta dell’antico cratere del Monte Echia e della villa di Licinio Lucullo.

Dopo la caduta dell’Impero Romano, la collina fu occupata dai monaci basiliani e nel 1442 venne assediata da Alfonso V d’Aragona.

Poichè la collina si trovava ancora fuori delle mura della città, il re fece costruire un bastione chiamato fortelicio di Pizzofalcone per rispondere agli attacchi.

Fu con Andrea Carafa, conte di Santa Severina che acquistò una serie di terreni, che nel 1500 ebbe inizio l’urbanizzazione di Pizzofalcone, ma solo grazie al vicerè Don Pedro de Toledo la collina fu in seguito inserita all’interno delle mura della città.

Il nome Pizzofalcone risale, invece, alla metà del 200, quando Carlo I d’Angiò scelse di praticare la caccia al falcone, facendo costruire sulla collina una falconeria per la real caccia di falconi. La leggenda narra, invece, che il nome Pizzofalcone fosse legato alla sua particolare forma a becco di falco.

Oggi all’apice di via Monte di Dio (questo nome deriva invece dall’omonima chiesa, fondata nel XVI secolo insieme al convento, oggi non più esistenti) nel Gran Quartiere di Pizzofalcone o Presidio di Pizzofalcone, sorge la caserma Nino Bixio che ospita un Reparto Mobile della Polizia di Stato.

Sul lato di ponente della strada, in largo generale Parisi, c’è la Scuola militare “Nunziatella“, uno dei più antichi istituti di formazione militare del mondo. Dello stesso complesso fa parte la Chiesa della Nunziatella, costruita nel 1588 e rimaneggiata nel 1736 dall’architetto Ferdinando Sanfelice.