Salerno: domenica torna la Strasalerno, la mezza maratona cittadina

Torna domenica 21 ottobre a Salerno l’appuntamento con la Strasalerno, la manifestazione podistica su percorso cittadino che è giunta alla 24esima edizione.

L’evento è stato presentato ieri alla Sala del Gonfalone del Palazzo di Città, alla presenza dell’Assessore all’Ambiente e allo Sport Angelo Caramanno e prevede due categorie di corsa. La prima è la maratonina nazionale di km 21,097 (percorso pianeggiante omologato Fidal tipo A) e la gara non agonistica da km 10,500 o km 2,500.

La Strasalerno partirà alle 9.30 sul lungomare Tafuri, all’altezza della Piscina Vitale. Il percorso si snoderà poi tra il lungomare cittadino fino a via Leucosia e le vie Posidonia, Trento, Torrione, Corso Garibaldi, Roma, Lista. Il traffico veicolare sarà fermo dalle 8.30 alle 13.00 lungo l’intero percorso.

Luca Daffrè Uomini e Donne: chi è, età, vita privata corteggiatore Angela Nasti

Al momento non ha espresso ancora la sua preferenza tra le due troniste, parliamo di Luca Daffrè.Il bel modello continua a rimanere sospeso, preferendo non...

Al momento, sono previsti 800 partecipanti per la mezza maratona mentre per quanto riguarda la maratona non competitiva, le famiglie possono iscriversi sabato 20 ottobre dalle ore 15.30 alle 19.30 presso Le Cotoniere di via Dei Greci a Fratte, che è main sponsor della manifestazione.

A partire dalle 11.30 anche spazio alla corri- cammina: ognuno potrà percorrere il circuito, chiuso al traffico veicolare, in base alla sua preparazione. Ciascuno può partecipare con la propria famiglia, i compagni di scuola, con il proprio cane, sui pattini. Ai partecipanti verrà consegnata una t-shirt e un biglietto sul quale scrivere i propri dati da consegnare all’arrivo per l’estrazione di gadget.

Inoltre per l’ultimo chilometro della Strasalerno ci saranno anche gli attori diversamente abili, non in carrozzina, che hanno fatto parte del cast del film “Sotto il segno della vittoria. Saranno accompagnati dai tutor e sono candidati al David di Donatello 2019. La loro visita rientra nel progetto “L’atletica come strumento educativo e sociale dei giovani”, una iniziativa di inclusione sociale condotta insieme alla Fondazione Carisal.

«La Strasalerno è diventata una classica locale e nazionale. E’ un momento di aggregazione nel quale la città viene restituita ai salernitani – ha detto l’assessore comunale allo sport Angelo Caramanno -. E’ la storia della città. Si tocca il lungomare, che è la parte nella quale stiamo maggiormente lavorando. La macchia di domenica sarà quella tradizionale: ci saranno bambini e famiglie. Al di là di qualche mal di pancia patologico, i salernitani sono contenti della città. L’anno prossimo, si festeggiano le nozze d’argento della Strasalerno. Penso a un trittico di fuoco: Universiadi, centenario della Salernitana, 25 anni di Strasalerno».