Divieto di transito per bus a Vettica: i 5 Stelle Praiano chiedono apertura totale della strada

In merito al permanere del divieto di transito per mezzi di massa superiore a 3,5 tonnellate a Vettica di Amalfi, è intervenuto il gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle di Praiano.

Attraverso una notainviata via PEC ad Anas e Prefetto di Salerno, i Cinque Stelle hanno richiesto l’immediato ripristino della completa viabilità a vantaggio di pendolari e studenti, anche considerando il fatto che dalle certificazioni fornite dal Comune di Amalfi ad Anas per la riapertura, non si fa menzione a nessun tipo di limitazione.

Di seguito la nota:

Chi è Francesco Oppini Grande Fratello Vip: età, fidanzata, padre, vita privata e lavoro

Ha preso il via la nuova attesissima edizione del Grande Fratello Vip che vedrà protagonisti personaggi del mondo dello spettacolo, della musica, del cinema e dello...

“Con nostro grande stupore abbiamo appreso dalla Vs. ordinanza N. 4/2020/NA che a seguito degli eventi franosi del 21 e 22 Dicembre 2019, il divieto di transito su SS 163 “Amalfitana” per frana al km 27,400 circa, ricadente nel territorio di Amalfi, non è stato revocato per i mezzi aventi massa superiore a 3,5 tonnellate, nonostante i lavori di somma urgenza svolti per ripristinare la stabilità del costone interessato dallo smottamento, certificati da perizie tecnico-geologiche fornite dal Comune di Amalfi nelle quali non si fa menzione ad alcun tipo di limitazione.

Considerando che tra i mezzi a cui è proibito il transito sono inclusi i bus del trasporto pubblico, che in questo particolare periodo dell’anno vengono utilizzati quasi esclusivamente dai residenti e soprattutto dagli studenti, la Vostra decisione incide in modo significativo sul livello di qualità della vita della Costiera Amalfitana, già considerevolmente danneggiata dalle settimane di stop disposte nel corso delle festività natalizie. Tale decisione appare ancora più inspiegabile, se si considera il fatto che viene data la possibilità al Comune di Amalfi di rilasciare autorizzazioni in deroga, cosa che è stata fatta per garantire il servizio minimo essenziale agli studenti di prima mattina e nel primo pomeriggio.

Come si può pensare di tenere chiusa una strada ai mezzi del trasporto pubblico quando le certificazioni in Vostro possesso certificano che la sicurezza della strada è stata ripristinata? E se la sicurezza è stata ripristinata, perché lasciare ad un Comune l’onore di rilasciare autorizzazioni in deroga?

Quello che Vi chiediamo oggi è di provvedere a ripristinare quanto prima la corretta viabilità, estendendola a tutti i mezzi di trasporto seppur a senso unico alternato, consentendo a tutti i cittadini che si affidano al servizio pubblico di raggiungere i posti di lavoro in entrambi i lati della Costiera e i vari punti d’interesse pubblico che i cittadini di Praiano e Positano hanno necessità di raggiungere su quel lato della Costiera e pensiamo, ad esempio, alle ASL di Castiglione di Ravello, Amalfi e Maiori, alla Compagnia Carabinieri di Amalfi, al Giudice di Pace di Tramonti, all’Ufficio Postale di Amalfi ed ai tanti ambulatori medici privati”.