Dolci della Divina Costiera: crostata con crema al limone di Amalfi

La crostata con crema al limone di Amalfi è un dolce delicatissimo dal gusto intenso di limone e dalla crema morbida, vellutata e profumatissima.

E’ una ricetta di quelle semplici ed intramontabili, che, se eseguite alla perfezione. disponendo di ingredienti di ottima qualità (in particolare i limoni fanno davvero la differenza, perciò è doveroso scegliere lo sfusato amalfitano), danno vita ad una crostata con crema al limone davvero buonissima, golosa e fresca, perfetta per ogni occasione.

Ingredienti per la frolla:

Covid Cetara: il sindaco Della Monica proroga misure restrittive fino al 21 marzo

Il sindaco di Cetara, Fortunato Della Monica, allo scopo di contrastare e contenere e prevenire ulteriormente il diffondersi del virus COVID-19 nel Comune di...

Burro freddo di frigo 95 g , farina 00 190 g , zucchero a velo 75 g ,2 tuorli di uova , scorza di limone di Amalfi , sale fino.

Ingredienti per la crema ai limoni di Amalfi:

Latte intero 500 ml, zucchero 150 g , tuorli (circa 6) , fecola di patate 35 g, farina 00, scorza di limone.

Adesso vediamo come preparare la torta al limone:

Per la preparazione della pasta  frolla se utilizzate un mixer: aggiungete il burro e la farina 00, azionare il mixer fino ad ottenere un composto sabbioso.

Aggiungere poi tutti gli altri ingredienti e lavorare per circa 40 secondi il tempo necessario per amalgamarli tutti. Attenzione a non riscaldare troppo la pasta frolla con le lame.

Quando tutti gli ingredienti si sono amalgamati, lavoratela leggermente con le mani, richiudetela in pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 30-40 minuti.

Per la lavorazione a mano invece il procedimento è un pochino piu’ lungo: come prima cosa ponete la farina su di una spianatoia, aggiungete buccia grattugiata di limone o vaniglia.

Aggiungete a pezzetti il burro freddo.

Lavorate il composto “sabbiandolo”,  sfregando le mani, il passaggio deve essere molto veloce.

Formate poi una fontana creando un buco al centro aggiungete lo zucchero, il lievito, il tuorlo e l’uovo.

Lavorate il composto fino ad ottenere un panetto omogeneo ed elastico.

Conservate in frigorifero avvolta in pellicola per alimenti per circa un’ora.

Ecco la preparazione per la crema al limone

Mettete il latte e la panna in una pentola a scaldare a fiamma dolce con la buccia grattugiata di limoni e l’estratto di vaniglia.

Portate quasi a bollore e intanto montate le uova con lo zucchero e la maizena fino ad avere un composto chiaro e spumoso.

Quando il latte e la panna saranno caldi (non devono bollire) versare il composto montato con le uova nella pentola e girate con una frusta, aspettate che riprenda il bollore e continuate a lavorare fino ad ottenere una crema liscia e vellutata, abbastanza soda (la consistenza la potete decidere voi).

Aggiungete una noce di burro e il pizzico di sale, amalgamate bene e fate raffreddare completamente con pellicola a contatto.

A questo punto siete pronti ad assemblare la pasta e la crema.

Imburrate e infarinate uno stampo apribile per crostata da 24 cm.

Riprendete la frolla dal frigo e lavoratela un po’ per farle riacquistare la sua elasticità.

Stendete la pasta frolla ad un’altezza di 5 mm circa con un matterello e ribaltatela sullo stampo. Fatela aderire bene con le dita e ritagliate la frolla in eccesso passando il matterello sullo stampo.

Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, versate la crema al limone e coprire la crostata con delle strisce ad incrocio ricavate stendendo la frolla in eccesso.

Fate scaldare il forno a 180° in modalità ventilata e intanto ponete il dolce in frigorifero.

Cuocete in forno a temperatura per 30-35 minuti circa finchè non sarà bella dorata (il tempo esatto dipende dal vostro forno).

Sfornate la crostata con crema al limone di Amalfi, fatela raffreddare e sformatela.

Servitela con zucchero a velo a piacere.