Covid e desertificazione commerciale: l’appello dei Distretti Turistici della Campania

Il Presidente del Coordinamento dei Distretti Turistici della Regione Campania ha diffuso una nota stampa in cui chiede strategie per evitare la desertificazione commerciale.

“La Francia si prepara a nazionalizzare diecimila piccoli negozi di vicinato e botteghe artigiane per salvare i centri storici della città dalla desertificazione commerciale e dall’e-commerce. La Caisse des dépots (similare dellanostra Cassa Depositie Prestiti), rileverà le attività storiche (non alimentari) in difficoltà finanziaria per evitarne la chiusura”.

“E’ tempo che si pensi a strategie simili anche in Italiae perché no, in Campania, specie per i piccoli borghi a vocazione turistica, dove la chiusura di botteghe e negozietti pregiudicherebbe la vita stessa di tanti nostri piccoli comuni. Nell’interesse di tanti appassionati ed affezionati operatori oggi in difficoltà, bisogna agiree presto. Prima che cali il definitivo sipario sui nostri tanti campanili. Si salverebbero una miriade di posti di lavoro, evitando che fosche tenebre accompagnino al crepuscolo inostri borghi”.