Covid, De Luca: “La Campania è zona rosé. Abbiamo un’ondata di richieste per non aprire le scuole”

De Luca come ogni venerdì ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 in Campania.

Il Governatore ha commentato così l’istituzione della zona rossa: “Ma quale zona rossa, è stato giusto chiuso qualche negozio. In Campania abbiamo istituito non la zona rossa ma una zona rosè. Una zona fiorin fiorello l’amore è bello vicino a te. Ma dobbiamo avere carità cristiana in questo periodo lasciamo perdere”.

Sulla questione scuola De Luca ha sottolineato: “Abbiamo approvato un’ordinanza che prevede la possibilità di riapertura degli asili e delle prime elementari il 24, ma abbiamo subordinato questa eventuale apertura a un accertamento epidemiologico. In questo momento abbiamo un’ondata di richieste per non aprire, i genitori sono sinceramente preoccupati. La riapertura per il 24 era una previsione  ma noi non apriremo nulla se non avremo la sicurezza dal punto di vista epidemiologico. Abbiamo scelto una linea di rigore e di tutela della vita dei bambini, delle loro famiglie, dei loro compagni di scuola, manterremo una linea di rigore. Quindi, non anticipo nulla, ma è possibile, forse probabile che non si riapra quando abbiamo previsto di aprire, e comunque non riapriremo nulla se non abbiamo certezze dal punto di vista sanitario”.