Covid-19, nuovi focolai in Italia: tamponi per chi arriva in aereo e Tso per chi rifiuta le cure

Foto: Corriere.it

Al vaglio del Governo alcune misure aggiuntive per cercare di tenere sotto controllo in nuovi focolai da Covid-19 che sono nati in Italia.

Secondo quanto riporta il sito del Corriere, sul tavolo del Ministro Speranza ci sarebbero diverse proposte: tamponi in aeroporto per chi arriva dagli Stati extra Schengen, potenziamento dei controlli presso le abitazioni di chi deve stare in quarantena, obbligo di ricovero per chi è malato ma rifiuta le cure: il governo mette a punto nuove misure per contenere il contagio da coronavirus.

Dopo l’esplosione di numerosi focolai in tutta Italia, il ministro della Salute Roberto Speranza chiede agli esperti giuridici di studiare la possibilità di imporre il Tso – trattamento sanitario obbligatorio – a chi ha i sintomi del Covid-19 ma continua a stare in giro. Prevedendo anche il trasferimento negli “alberghi sanitari” per chi non può garantirsi l’isolamento di 14 giorni.

Tenet, il 26 agosto l’uscita al cinema del film girato in Costiera Amalfitana /...

Dopo i rinvii a causa dell'emergenza Covid-19, finalmente è stata fissata la data di uscita del film Tenet in Italia, ovvero il 26 agosto.Il film...

Provvedimenti rigidi ma che potrebbero essere utili per cercare di limitare il proliferare del contagio. In questa fase, secondo molti esperti, fatta eccezione per la Lombardia, nel resto del paese la stragrande maggioranza dei casi sono di ritorno ma è bene circoscrivere immediatamente ogni zona per evitare che da un episodio isolato possa venire fuori un nuovo focolaio.