Covid-19, la stretta del governo: chiusura locali anticipata, lockdown nei weekend, stop a palestre e piscine

Il Governo starebbe valutando di introdurre una serie di misure per limitare le possibilità di contagio da Covid-19.

Secondo quanto riportato dal sito del Corriere della Sera, potrebbe essere anticipata ancor di più la chiusura dei locali, bar e ristoranti alle ore 22.00.

Rendere obbligatorio lo smart working fino al 70% per la pubblica amministrazione, così da alleggerire il trasporto pubblico locale che si sta rivelando ad altissimo rischio di contagio.

Campania, dietrofront di De Luca: da domani riaprono le scuole dell’infanzia. La nuova ordinanza

A meno di 24 ore dalla decisione di chiudere tutte le scuole della Campania per cercare di limitare i contagi da Covid-19, il presidente Vincenzo De Luca...

Un’altra misura probabile è la stretta sugli sport da contatto, di base e a livello agonistico, gestiti dalle società dilettantistiche, con l’alt ad allenamenti e partite come il calcetto e il basket. Un sacrificio che consentirebbe di tenere aperte le scuole. In discussione anche lo stop a piscine, palestre e circoli, la stretta su eventi e manifestazioni pubbliche.

E se pure nel governo si ipotizza un lockdown parziale nei week end, il premier cerca altre strade per limitare gli assembramenti.

Una situazione decisamente complessa da gestire e che potrebbe portare il Governo a imporre nuove pesanti limitazioni per cercare di evitare il dilagare del Covid-19 ma così imponente come nelle ultime settimane.