Costiera Amalfitana: riaprono a partire da oggi le spiagge in diversi comuni. Ecco la mappa

La Costiera Amalfitana si prepara a vivere un’estate 2020 molto particolare. In diversi comuni della Divina le spiagge sono pronte a riaprire per ospitare turisti e residenti. A partire da oggi, ad esempio, sarà possibile tornare ad usufruire della spiaggia libera nel comune di Cetara.

“Gli ingressi saranno gestiti dal comune per evitare assembramenti – spiega il sindaco Fortunato Della Monica – e l’accesso alla spiaggia libera sarà gratuito. Ci occuperemo anche della sanificazione e di tutte le operazioni necessarie a garantire la sicurezza dei cittadini”.

Maiori da oggi, 29 maggio, sarà possibile usufruire dei lidi attrezzati mentre per le spiagge libere bisognerà attendere lunedì.

Chi era Aenne Burda: età, storia vera, marito e trama del film in onda...

Questa sera di mercoledì 1° luglio su Canale 5 va in onda la miniserie inedita «Aenne Burda - La donna del Miracolo Economico». Chi era...

“Gli stabilimenti balneari sono aperti e possiamo già ricevere ospiti da tutta la regione Campania – sottolinea il sindaco Antonio Capone – Stiamo facendo i controlli per il distanziamento degli ombrelloni, 10 metri quadrati come previsto dall’ordinanza regionale. Capitaneria di porti, carabinieri, vigili urbani insieme ai responsabili del comune in queste ore sono a lavoro per fare tutti i controlli e le verifiche del caso. La nostra spiaggia è sicura. Per quanto riguarda le spiagge libere, all’ingresso ci sarà un check-point, con l’accertamento di tutte le persone con tanto di misurazione della temperature, tracciando così tutti i bagnanti e l’accesso sarà solo tramite prenotazione. Ci siamo anche riservati anche di fare un po’ di socialità, quindi le famiglie di Maiori che hanno avuto difficoltà economiche a causa del Covid-19 potranno entrare gratuitamente e in spiaggia troveranno anche un ombrellone e due sdraio a disposizione per loro”.

L’Amministrazione Comunale di Praiano, guidata dal sindaco Giovanni Di Martino, ha avviato la redazione di un piano specifico per le spiagge libere, in collaborazione con gli operatori del settore turistico balneare. Nel frattempo l’accesso alla spiaggia “Cala della Gavitella” e alla scogliera di “Torre Grado” sarà riservato esclusivamente ai cittadini residenti.