Costiera Amalfitana: riaperta pochi minuti fa la strada statale 163 / Foto e Video

E’ stata riaperta pochi minuti fa, esattamente alle 17.12, la strada statale amalfitana 163 chiusa ormai da diverse settimane a causa della grossa frana caduta nel comune di Maiori. La chiusura del traffico sulla principale arteria della Costiera Amalfitana ha causato tantissimi disagi ai residenti ed ai pendolari.

Dopo un intervento di messa in sicurezza durato quasi un mese, con turni lavorativi organizzati giorno e notte dal consorzio Genea a cui venne affidato l’intervento di messa in sicurezza, la statale amalfitana 163 interrotta alle porte di Maiori dal pomeriggio dello scorso 13 dicembre è tornata finalmente percorribile.

Chi è Alessia Navarro moglie di Pino Insegno: età, lavoro, figli e vita privata

Alessia Navarro è una delle attrici più amate e conosciute del panorama teatrale italiano. Grazie al suo talento ha conquistato l'ammirazione di migliaia di persone...

Nel non semplice intervento di messa in sicurezza sono stati rimossi oltre trecento metri cubi di materiale scivolati a valle dalla parete di un cocuzzolo posto a circa quattrocento metri di altezza.

Un risultato importante in termini di tempistica grazie alla sinergia tra enti e istituzioni (regione su tutti, e poi genio civile dipartimento regionale della protezione civile e comuni interessati) ma soprattutto all’impegno profuso dai tecnici e dagli specialisti del consorzio Genea, coordinato dal dottor Angelo Grimaldi.

Una fantastica notizia per tutti gli abitanti della Costiera Amalfitana che non saranno più costretti a prendere strade alternative, allungando il proprio tragitto di diversi chilometri peraltro su un percorso alternativo come quello della Sp2- Maiori-Tramonti-Corbara che versa in condizioni pietose a causa delle buche e degli avvallamenti determinati da lavori di scavo e dall’usura del manto stradale che non garantisce più i livelli di sicurezza.

La nota dell’Anas:

Nel rispetto delle tempistiche programmate in sinergia con gli Enti locali e la Giunta Regionale della Campania – Direzione Lavori Pubblici e Protezione Civile, anche a seguito di successivi sopralluoghi, quali quelli del 9 e del 10 gennaio scorso, Anas ha riaperto al transito l’intera strada statale 163 “Amalfitana”.

In concomitanza di allerte meteo diramate dalla Protezione Civile o in occasione di precipitazioni piovose e/o fenomeni ventosi intensi saranno attuate chiusure al transito, coordinate e gestite dai Comuni di Amalfi e Cetara.

Sull’intero tracciato permangono sensi unici alternati, regolati da impianti semaforici, tra il km 45,500 ed il km 45,700, tra il km 48,100 ed il km 48,300, tra il km 17,750 ed il km 17,850 e tra il km 37,800 ed il km 38,200.

Sono, altresì, istituiti restringimenti di carreggiata in corrispondenza del km 49,100, del km 47,100 e del km 34,400.

Le ordinarie condizioni di transitabilità della statale potranno essere completamente ripristinate solo dopo la conclusione di tutti gli interventi necessari avviati e/o ancora da avviare sui versanti, in capo alla Giunta Regionale della Campania – Direzione Lavori Pubblici e Protezione Civile, e sulle ripe, in capo agli Enti locali e/o ai privati.