Costiera Amalfitana, novità sulle targhe alterne: accolte le richieste dei sindaci

Si è svolto questa mattina il tavolo di lavoro tra il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, Anas e i sindaci della Costiera Amalfitana.

Il Prefetto ha accolto le richieste dei primi cittadini della Divina. A partire dal prossimo fine settimana, dunque, i cittadini residenti ad Agerola potranno circolare liberamente lungo la strada statale 163 senza alcuna restrizione, in  considerazione della sostanziale continuità territoriale tra il comune di Agerola e la Costiera Amalfitana.

Gli ospiti delle strutture alberghiere ed extra-alberghiere, muniti di regolare prenotazione, limitatamente agli spostamenti necessari per l’arrivo (check in) e la partenza (check out) potranno circolare sulla principale arteria della Divina a prescindere dal numero di targa.

Avranno libero accesso alla statale 163 anche i lavoratori dipendenti non residenti in Costiera Amalfitana, muniti di regolare contratto e operanti in strutture pubbliche e private nei comuni della Costiera, limitatamente agli spostamenti necessari da e per il posto di lavoro; i proprietari di abitazioni non residenti in Costiera Amalfitana previa attestazione dei comuni ove insistono le abitazioni. Ora, chiaramente, spetterà ai sindaci firmare le ordinanze per rendere effettive le misure sopracitate.

Ricordiamo che la circolazione è vietata nei giorni con data dispari alle auto con ultima cifra della targa dispari e viceversa. Possono circolare liberamente i veicoli al servizio di titolari di contrassegno H purché presenti a bordo dello stesso, taxi, NCC, mezzi di soccorso e Forze di Polizia. Non sono coinvolti dal provvedimento moto e scooter che resterà in vigore nei weekend dalle ore 10 alle ore 18 e tutti i giorni del mese di agosto, fino al prossimo 30 settembre.

I primi cittadini di Maiori e Minori hanno avanzato al Prefetto anche richieste per quanto concerne il transito degli autobus. In particolare per consentire il transito dei pullman superiori a 6 metri di lunghezza ma inferiori a 10,36 in direzione Vietri sul Mare-Minori, al momento la circolazione è consentita solo in direzione Positano-Amalfi.

In attesa di una proposta unitaria, nei prossimi giorni i sindaci della Costiera Amalfitana si confronteranno sulla questione, il Prefetto ha raccomandato cautela.