Costiera Amalfitana: il risparmio idrico può salvare i limoni? Il servizio di National Geographic

Gabriele Galimberti di National Geographic è stato in Costiera Amalfitana per parlare di un tema molto delicato ovvero quello del risparmio idrico per la sopravvivenza dei limoni in Italia.

E quale luogo migliore per parlare del cosiddetto “Oro giallo” se non la Divina? A rispondere alle domande Gianmarco Aceto: “Sono secoli che coltiviamo limoni in famiglia, siamo alla settima generazione. Per me è un po’ più difficile visto il grave problema del cambiamento climatico“.

Costiera Amalfitana: prende il via la 15ma edizione della Festa del Libro in Mediterraneo

E' stata presentata ieri l'attesissima 15ma edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo. Nonostante le tante difficoltà provocate dalla pandemia il direttore organizzativo...

Gianmarco a soli 21 anni è pronto a prendere in mano le redini della storica e famosa azienda di famiglia ma ha le idee chiare su come tutelare e preservare i limoni della Costiera Amalfitana.

In estate abbiamo sempre meno acqua e sempre meno pioggia. Cerchiamo di porre rimedio raccogliendo l’acqua in delle vasche d’inverno e poi la distribuiamo manualmente d’estate. Abbiamo questo sistema con i gocciolatori per restituirla in maniera più costante alle piante. Il mio obiettivo è quello di installare dei sistemi di monitoraggio delle condizioni di umidità del terreno e dell’aria per cercare di essere quanto più preciso possibile nella distribuzione dell’acqua. Cercheremo di conservarla, ottimizzarla il più possibile e non sprecarla“.

Gianmarco è un esempio di come le giovani generazioni siano sensibili a temi ambientali di primaria importanza.

Clicca qui per vedere il servizio di National Geographic.