Costiera Amalfitana, controlli alla movida: ritirata patente

Nel corso del fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Amalfi, coordinati dal capitano Umberto D’Angelantonio, hanno effettuato un corposo servizio di controllo del territorio, specialmente nell’arco notturno a cavallo tra sabato e domenica, volto a contrastare le illegalità diffuse connesse con la movida in Costiera Amalfitana.

Durante il servizio sono state impiegate 10 autovetture e messi in campo 23 militari al fine di prevenire l’abuso di alcol e di sostanze stupefacenti all’interno e fuori i locali della Divina: in quest’ottica la Stazione di Amalfi ha effettuato numerosi posti di controllo con l’impiego dell’etilometro in dotazione, che ha consentito di individuare un giovane che si era messo alla guida della sua moto dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo.

Per lui è scattata la sanzione amministrativa ai sensi dell’art. 186 del codice della strada e la sospensione della patente, in quanto il tasso alcolemico era leggermente superiore al limite massimo consentito per legge. Sempre nella nottata sono stati sorpresi trovati in possesso di modiche quantità di erba: i Carabinieri di Tramonti, nel corso del controllo, hanno anche sospeso la patente di guida, in quanto il ragazzo durante il controllo si trovava alla guida del suo veicolo. Durante l’intero servizio sono oltre 80 le vetture controllate, 135 le persone identificate e dieci le sanzioni al codice della strada comminate.