Costiera Amalfitana arrivano gli ausiliari: tre nuovi operatori dal 24 di agosto

In Costiera Amalfitana arrivano gli ausiliari del traffico. Nello specifico a Positano dove l’amministrazione comunale capeggiata da Giuseppe Guida, infatti, ha sottoscritto un avviso per la manifestazione di interesse rivolto alle associazioni del territorio.

Saranno queste ultime a doversi occupare del servizio di ausilio al traffico per il periodo compreso tra il 24 agosto e il 24 settembre. La circolazione sulla strada statale 163 vive un periodo nero a causa dell’altissimo numero di mezzi che in questo periodo estivo la attraversano.

Con l’obiettivo di rendere maggiormente fluido il traffico in entrata e in uscita dalla Città Verticale, quindi, saranno messi a disposizione del comando di Polizia Municipale 3 operatori che saranno impegnati dal lunedì al sabato per sei ore al giorno, divisi per fasce mattutine e pomeridiane.

Costiera Amalfitana, 12 nuovi casi di positività. Contagi in aumento: i dati

Purtroppo tornano a salire e casi di positività al Covid-19 in Costiera Amalfitana. Nelle ultime ore, infatti, il numero totale dei contagi è salito a...

Le associazioni avranno la possibilità di presentare la propria manifestazione di interesse entro le ore 12 di lunedì 23 agosto. Il servizio sarà assegnato all’associazione le cui spese per l’attività da prestare risulteranno inferiori e che dovranno essere regolarmente iscritte agli albi regionali, e in possesso di personale e mezzi adeguati allo svolgimento del servizio.

Non ci sarà quindi una graduatoria di merito o l’attribuzione di punteggio ma seguendo il principio di economicità, efficacia, tempestività e correttezza sarà l’organizzazione che presenterà la minore richiesta per effettuare il medesimo servizio a risultare assegnataria. L’obiettivo di questa operazione è quello di rendere maggiormente fruibile la Città verticale per i visitatori e più vivibile per i residenti.

La decisione arriva in un periodo abbastanza particolare visto che la stagione turistica si avvia verso la conclusione, anche se saranno comunque tanti i turisti a scegliere Positano anche tra la fine di questo mese e quello che verrà, ma con il periodo clou ormai alle spalle.

In qualsiasi caso sarà un ausilio fondamentale alle unità già presenti sul territorio per evitare che si ripetano ancora una volta gli episodi che hanno condizionato le ultime settimane.

Non solo auto, pullman e mezzi bloccati per diversi minuti ma anche ambulanze costrette a destreggiarsi tra le vetture in maniera pericolosa. Oltre al rischio di incidenti questo tipo di situazione può creare gravi problemi anche a chi ha richiesto per necessità l’ausilio dei soccorsi.

In una località come la Costiera Amalfitana tutto ciò non può e non deve accadere. I parcheggi nei vari comuni della Divina non riescono a sopportare l’elevatissimo numero di veicoli che avrebbero bisogno di sostare e che finiscono per rimanere in strada. La diretta conseguenza è che anche per percorrere pochi chilometri gli automobilisti possono impiegare ore.

Tutto ciò sottintende anche un altro grave problema del quale paga le conseguenze la statale 163 ovvero le auto parcheggiate sul ciglio della strada. Percorrendo la principale arteria del territorio è possibile incrociare in diversi tratti vetture che sostano a pochi centimetri dal costone roccioso ma che ugualmente invadono la corsia.

Purtroppo le ridotte dimensioni della carreggiata rendono impossibile la circolazione a doppio senso di marcia. Nella gran parte dei casi sono proprio i residenti a parcheggiare in questo modo proprio perchè non hanno altre possibilità. In tal senso la realizzazione di apposite aree, a margine dei centri storici, potrebbe essere l’unica soluzione percorribile per rendere la statale Amalfitana meno intasata e più sicura, al netto del problema della conformazione del territorio che di fatto concede pochissimi spazi per questo tipo di opere