Costiera Amalfitana: arrivano bus più piccoli per il trasporto pubblico

Il gruppo imprenditoriale composto dalla Alicoast S.p.A. e dalla Autolinee Torquato Tasso, concessionarie del settore del trasporto pubblico integrato sia esso marittimo che terrestre, per i collegamenti dei centri urbani in costiera amalfitana e Salerno, come i servizi di linea via mare tra Salerno, le isole del golfo di Napoli e la costiera amalfitana e i servizi di linea su gomma come il TPL Urbano di Praiano, il trasporto scolastico di Positano e Praiano, i TPL Autorizzati della Provincia di Salerno come:
• PRAIANO – AMALFI – RAVELLO – AMALFI – PRAIANO “Circolare”;
• AMALFI – RAVELLO – ANGRI;
• AMALFI – MINORI – MAIORI – TRAMONTI – RAVELLO – AMALFI – “Circolare A”;
• AMALFI – RAVELLO – TRAMONTI – MAIORI – MINORI – AMALFI “Circolare B”;
• SALERNO – RAVELLO – AMALFI;
• AMALFI – CONCA DEI MARINI – AMALFI “Circolare”;
• AMALFI – RAVELLO – AMALFI “Circolare”;
• AMALFI – CONCA DEI MARINI – FURORE – AMALFI “Circolare”;
e i TPL Autorizzati della Regione Campania come:
• SORRENTO – SALERNO – VIETRI – CETARA – MAIORI – MINORI – AMALFI e VV.;
• SALERNO–ERCOLANO-VESUVIO e VV.;
al fine di elevare gli standard qualitativi dei propri servizi eserciti in un territorio, come quello della costiera amalfitana, morfologicamente non agevole considerando la Strada Statale 166, che non consente un traffico veicolare agevole e tantomeno scorrevole, ha intrapreso una scelta imprenditoriale atta all’ammodernamento della propria flotta veicolare, mediante l’acquisizione di autobus di ridotte dimensioni, conformi tra l’altro alla Ordinanza sulla nuova regolamentazione della viabilità sulla SS163, giusto Accordo Quadro tra i comuni della costiera sottoscritto dalla regione Campania, Provincia di Salerno e dell’ANAS, in vigore dal prossimo 01 aprile 2020.

Nuovi Autobus Costiera AmalfitanaVa considerato che tale scelta imprenditoriale, nel pieno rispetto della prossima Ordinanza in vigore, consentirà ai residenti dei comuni della costiera e della notevole utenza turistica che sarà presente sul territorio a partire dai prossimi mesi, di usufruire di un servizio di trasporto pubblico efficiente, mediante collegamenti tra i maggiori nodi attrattori della costiera amalfitana e i principali scali marittimi presenti sul territorio asserviti dagli svariati collegamenti marittimi eserciti, consentendo tra l’altro un notevole decongestionamento del traffico veicolare, utilizzando bus aventi dimensioni di un comune SUV.

Tale scelta, sarà certamente apprezzata sia dai residenti della costiera amalfitana, che, anche se esausti da una viabilità che nel periodo estivo è totalmente congestionata dalla presenza di migliaia di veicoli e di bus di grosse dimensioni, non vogliono e non possono rinunciare ad un servizio di trasporto pubblico presente sul territorio, sia dall’utenza turistica, fattore principale dell’economia della costiera, che di certo usufruirà con piacere degli svariati collegamenti eserciti dal gruppo imprenditoriale.