Costiera: 1200 vini in concorso per la Selezione del Sindaco. A Maiori due degustazioni

Oltre 1200 etichette, circa 8000 bottiglie, 84 degustatori nazionali e internazionali, due eventi di degustazione aperti ad appassionati e esperti e ben 4 giorni di confronto sui vini in concorso. Sono questi i numeri del Concorso Enologico Internazionale «La Selezione del Sindaco 2017», organizzato come ogni anno dalle Città de Vino, che fino a domenica si svolgerà a Tramonti, il polmone verde della Costiera Amalfitana.

Uno scenario incantevole per un concorso di eccellenza a cui partecipano centinaia di aziende italiane e straniere e che si svolgerà presso la Casa del Gusto dove sono state allestite le aree di degustazione che ospiteranno gli esperti che avranno il compito di assaggiare e valutare le circa 1200 etichette in concorso.

Questa edizione del Concorso è caratterizzata anche da alcuni momenti di approfondimento su vini e vitigni non solo italiani, che integreranno le sessioni di degustazione mattutine. I seminari – che si terranno nei pomeriggi del 25 e 26 maggio – saranno condotti da esperti e tecnici che illustreranno le caratteristiche dei vini/vitigni e potranno interagire con i commissari.

Amalfi: presto al via la progettazione degli interventi di manutenzione al parcheggio Luna Rossa

Il comune di Amalfi ha disposto, attraverso apposita determina, il bando per l'affidamento per il progetto dei lavori di manutenzione del parcheggio Luna Rossa,...

Le presentazioni, aperte al pubblico, agli appassionati e agli operatori locali del settore enogastronomico, si svolgeranno presso le sale di Palazzo Mezzacapo.

La prima è in programma domani, giovedì 25 maggio (ore 16.30) nell’ambito del primo appuntamento denominato «Incontri intorno al vino» e prevede la scoperta dei vini dei Balcani e dei nettari della Liguria (il Rossesse di Dolceacqua) che avverrà nel corso di due degustazioni a cura di Roberto Lepori e di Enzo Giorgi.

Venerdì 26 maggio, sempre a Maiori presso il palazzo Mezzacapo (ore 16.30) secondo appuntamento con i vini della Costa d’Amalfi e con il Nebbiolo. Le degustazioni saranno curate dai produttori delle aziende della Costiera Amalfitana e da Franco Cordero.

Ottantaquattro in tutto sono i degustatori, per metà italiani e stranieri, provenienti da gran parte delle regioni della penisola e da nazioni in cui il fenomeno enologico è in forte crescita. Tra queste Russia, Cina, Corea del Sud, Azerbaigian, Repubblica della Slovacchia, oltre ovviamente a Grecia, Lussemburgo, Francia, Bulgaria, Portogallo, Germania.

Quasi ottomila sono le bottiglie giunte in questi giorni a Tramonti (sei per ogni etichetta) alcune delle quali saranno oggetto anche di degustazione riservata al pubblico nel corso di due iniziative pubbliche organizzate a Maiori presso il Palazzo Mezzacapo.

Oltre alla nuova sede, ovvero la Casa del Gusto di Tramonti – destinata a diventare la prima vetrina per le eccellenze agroalimentari della Costiera Amalfitana, secondo le intenzioni della Comunità Montana dei Monti Lattari, condivise con i Comuni della Costiera, la grande novità di questa XVI edizione consiste nella presenza di buyer internazionali durante i 4 giorni di lavori. Gli operatori potranno quindi esaminare nuovi vini da esportare nei rispettivi Paesi. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Città del Vino che rende ancora più originale e soprattutto più utile il concorso enologico internazionale La Selezione del Sindaco.

Altra novità è il coinvolgimento di Unione Italiana Vini rafforza ulteriormente il ruolo de La Selezione del Sindaco, l’unico concorso in Italia aperto a tutti i Paesi produttori, dal Brasile al Portogallo, dalla Francia all’Armenia, come accaduto nelle passate edizioni.

Quest’anno La Selezione del Sindaco si avvale anche del supporto degli studenti dell’Istituto statale alberghiero di Maiori «Pantaleone Comite», per l’assistenza ai tavoli e durante i lavori delle commissioni di degustazione ma anche per la fornitura dei pasti. Un’occasione e un’esperienza ben accolta dai ragazzi e dai loro docenti, ma anche un modo per accumulare crediti formativi; l’Associazione Città del Vino, infatti, ha stipulato con l’Istituto una specifica convenzione che prevede l’applicazione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro.

 

Programma seminari Palazzo Mezzacapo Maiori

Giovedì 25 maggio
Ore 16:30 – Incontri intorno al vino – Maiori – Sale di Palazzo Mezzacapo
– Al di là dell’Adriatico. Alla scoperta dei vini dei Balcani a cura di Roberto Lepori
– Il Rossese di Dolceacqua. La Liguria nel bicchiere a cura di Enzo Giorgi

Venerdì 26 maggio
Ore 16:30 – Incontri intorno al vino – Maiori – Sale di Palazzo Mezzacapo
– La Costa d’Amalfi presenta i suoi vini. Incontro con le Aziende della Costiera alla presenza dei produttori.
– Una terra, un vitigno. Il Nebbiolo a cura di Franco Cordero