Costa d’Amalfi: bus di linea inadeguati per i disabili. La protesta del vice sindaco di Maiori

«Il trasporto pubblico della Sita in Costa d’Amalfi non è adeguato al trasporto disabili». E’ questa la denuncia del vice sindaco di Maiori, Mario Ruggiero, che ha inviato una nota al Presidente della Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi, al Direttore della Sita Sud della Campania e ai sindaci della Costiera.

Con la viabilità, anche il trasporto pubblico torna al centro di polemiche per quei disservizi e quelle difficoltà che appaiono insormontabili. «Non entro nel merito della viabilità – scrive Ruggiero – ma per quanto di mia competenza, trovo inaccettabile che la Sita “costringa” i disabili, o meglio, quella parte di disabili costretti ad uno stato di simbiosi con una sedia a rotelle, a vivere situazioni di disagio e di imbarazzo».

«Non è più ammissibile che in uno dei territori più famosi, ambiti e visitati del mondo, patrimonio Unesco da oltre vent’anni, che promuove Ravello in un progetto ambizioso qual è la candidatura a capitale della cultura 2020, si debbano ancora registrare carenze tanto gravi» continua il vice sindaco di Maiori che, tra i politici locali, sente forse più di tutti il problema essendo costretto a vivere su una sedia a rotella.

Inaugurato all’Univiersità di Salerno il nuovo servizio di collegamento Intercampus

E’ stato inaugurato questa mattina alle 11.00 all’Università degli Studi di Salerno il nuovo servizio di collegamento Intercampus, la Navetta universitaria gratuita per studenti...

Già un paio di anni fa il vice sindaco di Maiori aveva fatto presente il problema prima al Dirigente della sede Regione Campania Sita sud in occasione di un incontro al Comune di Maiori e poi tramite una petizione popolare qualche mese fa. «Entrambe le iniziative sono rimaste ad oggi senza risposta», aggiunge Ruggiero.

«Non è più tollerabile che la Sita, che gestisce praticamente da sempre il delicato settore del trasporto pubblico in costa d’Amalfi, faccia registrare disservizi simili che provocano disparità di trattamenti inaccettabili – aggiunge Mario Ruggiero – Un deficit gravissimo oltre che un danno d’immagine complessivo notevole per tutta la Costiera, che va a sommarsi agli atavici problemi legati alla carenza di corse che fanno registrare disagi gravi per gli utenti«.

Per il vice sindaco Ruggiero appare quindi «inconcepibile che si registrino ancora episodi penalizzanti per tutti coloro che decidono di muoversi con i mezzi pubblici della Sita, in particolare per le persone diversamente abili».