Cosa mangia insieme alla prima colazione Papa Francesco

Alle 7 del mattino papa Francesco è già in cappella a Casa Santa Marta per celebrare la Messa. Per lui la sveglia ha suonato alle 4.45, quindi è in piedi da un paio d’ore ormai: un tempo che dedica quasi esclusivamente alla preghiera.

Al risveglio, infatti, il Santo Padre non tocca cibo. Neppure un caffè appena sceso dal letto: farà colazione solo alla fine della celebrazione. Questa abitudine ha radici importanti e profonde: è legata infatti alla tradizione cattolica che consiglia, come segno di rispetto per l’Eucarestia che è il corpo di Cristo, di prendere la Comunione a stomaco vuoto.

Un tempo si raccomandava di fare la Comunione al mattino a digiuno, affinché l’ultimo pasto fosse quello della sera precedente. Oggi si suggerisce di far passare almeno un’ora tra il pasto e l’Eucarestia. Non è più tassativo, ma molti fedeli si attengono a questa consuetudine.

Frecciabianca arriva nel Cilento: l’alta velocità fermerà a Vallo della Lucania

Il treno Frecciabianca arriva anche in Cilento per tutto l'anno. Il treno percorrerà la tratta Roma - Reggio Calabria e farà due fermate al...

In genere a colazione Papa Francesco è solito consumare latte scremato come consigliato dal medico personale per non appesantire l’organismo con troppi grassi, pane, marmellata, biscotti. Un po’ di frutta o succo di frutta se li desidera.