Corruzione e appalti truccati: tre arresti al Comune di Salerno

Terremoto giudiziario a Salerno. A comunicarlo in un breve comunicato è la Procura della Repubblica che ha dato conferma delle ordinanze cautelari emesse dal gip del tribunale di Salerno ed eseguite questa mattina dalla squadra mobile.

Sono finiti in carcere il presidente di una coopetiva sociale nonché gestore di fatto di diverse altre cooperative che avevano in gestione la manutenzione ordinaria e conservativa del patrimonio comunale di Salerno.

Custodia domiciliare nei confronti dell’assessore alle politiche sociali del comune di Salerno e consigliere regionale e per un dirigente del settore ambiente del comune di Salerno. Divieto di dimora nel comune di Salerno nei confronti degli imprenditori di fatto titolari delle coopertaive.

Le accuse, sono di associazione a delinquere finalizzata alla turbata libertà degli incanti innerenti l’aggiudicazione dei predetti appalti nonché di corruzione elettorale.