Coronavirus, ultimo bollettino: cala il numero di contagi. Ecco i dati e la mappa

Due infermieri del reparto di Malattie Infettive dell'ospedale S.Martino. Genova, 30 Gennaio 2020. ANSA/LUCA ZENNARO

Come di consueto puntuale alle ore 18 è arrivato il bollettino della Protezione Civile sulla situazione coronavirus in Italia.

Secondo quanto riportato dal sito di Repubblica, 98 decessi in 24 ore, con un calo del numero di contagi che si attestano a livelli bassi rispetto al numero di tamponi fatti. Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 232.248.

In terapia intensiva si trovano oggi 475 persone, 14 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 7094 persone, 285 meno di ieri. In isolamento domiciliare 38606 persone (-1512 rispetto a ieri).

Minori: prende il via “Scenari”. Si parte stasera con Lalla Esposito / Programma

Torna, dopo 8 anni, un'edizione speciale di Scenari spettacoli per Minori Città del Gusto in Costa D’Amalfi. Appuntamenti d’estate tre serate dirette da Ferdinando...

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 98 persone (ieri le vittime erano state 70), arrivando a un totale di decessi 33229. Il totale dei decessi è però solo di 87 unità superiore a quello di ieri, perché si riduce il numero di morti legato al Covid nelle Marche: 11 casi precedentemente segnalati non sono più classificabili come positivi al virus.

I guariti raggiungono quota 152844, per un aumento in 24 ore di 2240 unità (ieri erano state dichiarate guarite 3503 persone).

Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 1.811 unità (ieri erano stati 2.980) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 516 (ieri 593).

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 22683 in Lombardia, 5658 in Piemonte, 3564 in Emilia Romagna, 1849 in Veneto, 1255 in Toscana, 994 in Liguria, 3163 nel Lazio, 1352 nelle Marche, 986 in Campania, 1283 in Puglia, 410 nella provincia di Trento, 1137 in Sicilia, 323 in Friuli Venezia Giulia, 770 in Abruzzo, 154 nella provincia di Bolzano, 31 in Umbria, 190 in Sardegna, 19 in Valle d’Aosta, 159 in Calabria, 162 in Molise, 33 in Basilicata.