Coronavirus: il picco entro la fine di questa settimana poi ci sarà il crollo dei contagi

“Il rallentamento della velocità di crescita è un fattore estremamente positivo, in alcune regioni credo che siamo vicini al punto di caduta della curva stessa, quindi il picco potrebbe essere raggiunto in questa settimana e poi cadere” lo ha dichiarato Ranieri Guerra, direttore vicario Organizzazione mondiale della sanità.

Secondo l’esperto, quindi, il picco di contagi da coronavirus nel nostro paese dovrebbe essere raggiunto entro la fine di questa settimana per poi crollare nei giorni a seguire.

Per gli italiani la speranza è che le misure restrittive adottate dal governo possano portare i risultati sperati e rallentare il processo di contagio che in questi giorni è sembrato inarrestabile.

Coronavirus Campania: 489 i tamponi positivi in provincia di Salerno. Ecco la mappa

Come di consueto, anche per la giornata di oggi, l’Unità di Crisi della Protezione Civile della Campania ha divulgato i dati, divisi per provincia,...

Secondo quanto riportato dal sito de Il Mattino, la prossima settimana sarà decisiva. Guerra, in un’intervista rilasciata a Radio Capital ha spiegato:”Non c’è coesione, in nessun ambito europeo. Abbiamo visto un rischio di disintegrazione. È incredibile che ancora gli Stati membri non riescano a trovare una risposta comune: all’inizio l’Italia non soltanto è stata lasciata sola ma è stata anche isolata. Questa è una vergogna”.

Ciò che più ha allarmato gli specialisti è stata la velocità di contagio del coronavirus Covid-19 anche se, secondo Guerra, presto potrebbe finalmente esserci l’inversione di tendenza tanto attesa.

“È la velocità di trasmissione, di espansione che sta rallentando. Diciamo che la curva si sta appiattendo per quanto riguarda i nuovi contagi. Questo è un elemento positivo ma ovviamente non sta a a significare che la battaglia sia vinta”.