Coniglio nelle Foglie di Limone: scopri la Ricetta Tipica di Conca dei Marini

La Costiera Amalfitana è tutto un mondo da scoprire, anche a livello culinario: conoscete la ricetta del coniglio nelle foglie di limone.

Questo secondo piatto, in dialetto detto ‘O cuniglji rind’e fronne ‘e limone, lo preparano sapientemente a Conca dei Marini, località della Divina Costiera tra i paesini più suggestivi che si possono visitare.

Si tratta di una vecchia preparazione che facevano le nostre nonne, ma il coniglio cucinato così è davvero squisito, provare per credere.

Il coniglio nelle foglie di limone lo si può forse ancora gustare in alcuni ristoranti del posto.

Coniglio nelle foglie di limone: la ricetta tradizionale di Conca

Ingredienti per 6 persone

Un coniglio di media grandezza, mezzo chilo di pan biscotto (o tarallo) tritato, foglie di limone vecchie e non trattate, prezzemolo tritato, aglio tritato, finocchietto, olio di oliva o strutto, sale e pepe.

Preparazione

Cominciato col tagliare il coniglio a pezzi.

Sciacquate poi la carne con acqua e tanto tanto succo di limone.

A questo punto provvedete ad asciugare tutti i pezzi del coniglio e impanateli nel pane grattugiato che avrete prima mescolato con prezzemolo, aglio e finocchietto tritato, sale e pepe.

Prendete ora le foglie di limone, mi raccomando devono essere “vecchie”, disponetele a “ventaglio”, e ungetele con lo strutto (o l’olio).

Al centro del “tappeto” di foglie di limone mettete i pezzi di coniglio, fate in modo che ogni pezzo sia ben ricoperto di pane grattugiato, e avvolgete ogni pezzo bene con le foglie di limone.

Dovete praticamente formare un cartoccio con le foglie, per ogni pezzo, e sigillarlo bene.

Chiudete i cartocci legando con lo spago da cucina, e adagiateli in una teglia.

Fate cuocere il coniglio nelle foglie di limone in forno a 180 gradi per 60-90 minuti al massimo.

Ricetta della signora Elisa Coppola.

Fonte: “Salerno, una provincia da gustare”, Enzo Landolfi, ed. Printart, anno 2015.