Conca dei Marini: il concerto di Tony Esposito & Alma Partenopea

Sabato 25 giugno alle ore 21 a Conca dei Marini, in località Sant’Antonio, il concerto di Tony Esposito & Alma Partenopea.

Tony Esposito, all’anagrafe Antonio Esposito è nato a Napoli nel 1950 ed è un musicista, cantautore e percussionista italiano. Nei primi anni ’70 collaborò con molti artisti importanti fra cui: Francesco De Gregori, Alan Sorrenti, Teresa Se Sio. Il debutto da solista avvenne nel 1975 con l’album “Rosso Napoletano” prodotto da Paul Buckmaster. Ma è nel 1984 e nel 1985 che raggiunge il maggior successo, vincendo due volte consecutive il disco per l’estate con “Kalimba De Luna” e “As tu As”. Con il primo vende oltre 5 milioni di copie in tutto il mondo. Nel 1986 vince il Nastro d’Argento per la colonna sonora di “Un complicato intrigo di donne vicoli e delitti” di Lina Wertmuller. Nel 1987 partecipa al Festival di Sanremo con “Sinuè”. La sua collaborazione più importante è con il grande artista napoletano Pino Daniele, sarà infatti parte della Super Band che lo accompagnerà in importanti dischi e tournee.

Alma Partenopea è il progetto musicale nato da 3 grandi artisti partenopei come Gianni Guarracino, chitarrista di Pino Daniele, Leo D’Angelo, corista di Eduardo di Crescenzo e Andrea Carboni, percussionista di Enzo Avitabile.

Il progetto “Alma Partenopea” di Gianni Guarracino e Leo D’Angelo nasce dalla voglia di riproporre due grandissimi artisti come Pino Daniele ed Eduardo De Crescenzo in una chiave tutta nuova. “È la fusione di due radici musicali – spiega D’Angelo – quella pop rock, blues, world music di Pino Daniele e quella più pop vocale di Eduardo De Crescenzo”. Non possiamo parlare di cover, ma di una interpretazione del tutto originale del repertorio di entrambi gli artisti, che ormai appartengono al patrimonio musicale artistico della ‘classica’ partenopea e che hanno avuto l’onore di collaborare con questi due mostri sacri della musica italiana. Spiccano gli arrangiamenti di Guarracino, capace con le sue dita di far parlare la chitarra, che si sposano perfettamente con le sonorità vocali di D’Angelo, abile a raggiungere estensioni tenorili.