Chiodi in strada per fermare i cacciatori di funghi: accade nel salernitano

Ha cosparso la strada di chiodi per scoraggiare i cacciatori di funghi. Il singolare episodio nel salernitano.

Prenderemo provvedimenti al più presto, attivandoci, con la collaborazione delle forze dell’ordine, per l’individuazione dei responsabili che l’altro giorno hanno disseminato chiodi sul fondo stradale delle vie di collegamento del nostro territorio, provocando la foratura degli pneumatici di diverse auto che si sono recate presso le zone montane per la ricerca di funghi o per fare una passeggiata”.

Queste sono le parole di Antonio Rescigno, sindaco di Bracigliano. Rescigno risponde ad un appella lanciato da un utente sui social. La protesta nasce dal disagio in seguito a questi atti vandalici.

L’episodio in questione è il posizionamento di chiodi sull’asfalto in maniera ingiustificata, per forare gli pneumatici delle auto che percorrevano le arterie di collegamento lungo le quali erano stati piazzati.

Rescigno continua “Un atto vile e vergognoso che non è degno dell’onestà, rispettabilità e onorabilità dei cittadini di Bracigliano, i quali, in ogni occasione, mostrano una cura responsabile e attenta verso il proprio territorio. A seguito dell’allarme lanciato da un nostro concittadino, che ringrazio per la segnalazione, mi sono già messo in contatto con il comandante della Polizia Municipale e con altri agenti delle locali forze dell’ordine per avviare delle indagini al fine di risalire ai responsabili che hanno commesso questo scempio. Se dovessero essere individuati verranno applicate le dovute sanzioni nei confronti di questi incivili, che ripeto, rappresentano solo poche unità a fronte di una cittadinanza, che manifesta sempre il massimo rispetto e la massima cura per il territorio nel quale risiede”.

L’amministrazione Comunale mostra solidarietà nei confronti dei soggetti che sono stati danneggiati e condanna questi episodi incivili.

Le vittime sono state costrette a lasciare le proprie auto sul posto dell’incidente e a proseguire a piedi nella ricerca di soccorsi stradali.