Chi sono i Matia Bazar: nomi, perché si chiamano così e cosa fanno oggi

I Matia Bazar sono uno tra i gruppi musicali italiani più noti. Sono cinque e si sono formati nel 1975 a Genova.

Conosciamo meglio i Matia Bazar partendo dai nomi del famoso quintetto canoro per poi scoprire delle curiosità sul gruppo e sulla loro attività artistica fino ad oggi.

Cosa sappiamo dei Matia Bazar?

Fanno parte dei Matia Bazar: Antonella Ruggiero che è la cantante principale del gruppo, Carlo Marrale che fa il chitarrista e il cantante, Pierangelo Cassano che si occupa delle tastiere e presta anche la sua voce, Aldo Stellita che suona il basso e Giancarlo Golzi alla batteria.

Il nome Matia Bazar non ha avuto una vera e propria genesi, almeno questo è ciò che ha sempre raccontato il quintetto. Il gruppo infatti ha spiegato che la casa discografica richiese un nome e loro hanno proposto subito Matia Bazar.

Per altro, nel dialetto genovese, Matia vuol dire matta. Nonostante ciò fu la cantante Antonella a dichiarare che il significato del nome non aveva nulla a che vedere con la traduzione e il significato genovese. Anche se il gruppo è proprio di Genova.

I Matia Bazar sono riusciti ad ottenere un grande successo nel corso degli anni, giocando anche un po’ con i generi musicali.

Il quintetto ha sperimentato molto e nel corso della carriera ha collaborato con altri grandi artisti della musica italiana riuscendo pure ad ottenere delle grandi soddisfazioni e dei premi molto importanti.

Sicuramente sono molto noti per i brani: Ti sento, Vacanze romane, Cavallo bianco.

Cosa fanno oggi i Matia Bazar? Adesso il gruppo è un po’ cambiato già a partire dai componenti stessi.

Nel corso degli anni, infatti, si sono susseguiti vari nomi e vari artisti e quello che è attualmente più popolare è senz’altro il nome di Silvia Mezzanotte. Tornata nel 2010, ufficialmente, come solista.