Chi era Tiresia: l’indovino cieco raccontato dal grande Andrea Camilleri

Andrea Camilleri ha riscosso grandissimo successo con molte delle sue opere e negli ultimi tempi è stata trasmessa anche in tv il suo racconto su Tiresia.

Si tratta di un personaggio mitologico diventato familiare per lo scrittore visto che come lui aveva perso la vista. Un’opera che lo stesso autore ha definito il suo testamento

Chi era Tiresia: l’indovino cieco raccontato dal grande Andrea Camilleri

Tiresia era un indovino della mitologia greca, figlio di Evereo, della stirpe degli Sparti, e della ninfa Cariclo. Tiresia ebbe una figlia, Manto, anche lei indovina.

Chi è Vladimiro Tuselli il marito di Catherine Spaak: Età, carriera e figli

Vladimiro Tuselli è conosciuto nel mondo dello spettacolo e della televisione per essere il marito di Catherine Spaak, conosciutissima e amatissima attrice. Chi è Vladimiro Tuselli...

Nato dall’unione tra Evereo e la ninfa Cariclo, divenne cieco e acquisì poteri di divinazione.

Su come questo accada ci sono diverse versioni: nella prima viene punito dagli dei affinché non riveli segreti importanti,

Nella seconda viene reso cieco da Atena perché reo di averla vista nuda. In questa versione è la stessa dea a dargli il potere di vedere il futuro come compensazione per la punizione.

La tradizione vuole che Tiresia fosse nato e cresciuto a Tebe e che da questa città fu costretto a partire quando gli Epigoni l’attaccano e la conquistano.

Esistono diverse versioni anche per quanto riguarda la sua morte: nella prima riesce a fuggire ma dopo aver bevuto dell’acqua gelata muore, nella seconda invece viene reso prigioniero e muore per la fatica prima di arrivare al tempio di Apollo.

Di lui si parla anche nell’Odissea, qui viene a contatto con Ulisse, il quale ne possiede lo spirito per scoprire come fare ad uscire dall’Ade.