Lina Wertmüller è stata una grande regista, scrittrice e sceneggiatrice italiana, la prima donna a vincere l’Oscar per la miglior regia. Nel 2021 è scomparsa lasciando un grande vuoto nel mondo dello spettacolo. Ma cosa sappiamo di lei? Scopriamolo insieme.

Chi era Lina Wertmüller?

Arcangela Felice Assunta Wertmüller Von Elgg Spanol Von Braueich: è questo il vero nome di Lina Wertmüller. La nota regista è nata il 14 agosto 1928 a Roma. Qui è cresciuta insieme alla mamma, di origini romane e al papà, un avvocato di nobili discendenze svizzere.

A 17 anni ha deciso di iscriversi all’Accademia Teatrale di Pietro Sharoff, dove ha conosciuto Flora Carabella, la futura moglie di Marcello Mastroianni. Si è così introdotta nel mondo della cinematografia, dando inizio a una carriera costellata di grandi successi.
Per quanto riguarda l’aspetto privato della sua vita, Lina Wertmuller ha sposato Enrico Job nel 1968. Il matrimonio con il noto artista e scenografo è durato ben 44 anni, fino al 2008, quando Enrico si è spento per una leucemia fulminante.

Quando Lina, all’età di 62 anni, accolse nella sua famiglia la piccolissima Maria Zulima, si pensò subito a un’adozione illegale o a un utero in affitto. La verità era un’altra: la neonata era nata da una relazione extraconiugale di Enrico Job, ma la madre naturale della neonata non aveva voluto saperne. La Wertmuller ha sempre sostenuto che essendo figlia di Job, Maria Zulima era sua figlia a tutti gli effetti e che essere genitori e una cosa bellissima.

Leggi anche: Addio a Lina Wertmüller la regista amante della Costiera. E’ stata cittadina onoraria di Minori

Lina Wertmüller: la carriera è la cosa della sua morte

Lina Wertmüller vanta una carriera veramente prestigiosa, ricca di successi e grandi riconoscimenti. Negli anni ‘70 ha iniziato la sua collaborazione con Mariangela Melato e Giancarlo Giannini. I due attori sono stati protagonisti di pellicole famose come Travolti da un insolito destino, Nell’azzurro mare d’agosto e Mimì metallurgico ferito nell’onore.

Nel 1977 è stata la prima donna a essere a vincere l’Oscar per la migliore regia grazie al film Pasqualino Settebellezze. La sua collaborazione con il teatro, nel frattempo, continua e nel 1986 , con la Carmen, inaugura la stagione lirica al San Carlo di Napoli.

Leggi anche: La vera storia di Lina Wertmüller: chi era, età, morte, malattia, figli e marito

Tra le sue numerose esperienze non poteva mancare il doppiaggio, infatti nel 1998 ha doppiato Nonna Fa in Mulan. Nel 2001 ha diretto la serie tv Francesca e Nunziata con Sophia Loren e Claudia Gerini. Luigi De Magistris, il sindaco di Napoli, le ha conferito la cittadinanza onoraria per il suo impegno nel raccontare le diverse realtà sociali.

Il 9 dicembre 2021, Lina Wertmüller si è spenta, all’età di 93 anni. Sembra che la nota regista avesse diversi acciacchi legati all’età ormai avanzata. Nessuna patologia grave, quindi: l’unico disturbo era legato al sonno pertanto dormiva poco ma bene, come dichiarato da lei stessa.

Articolo successivo

L’Eredità, Emanuele sbanca al primo tentativo: ha vinto una cifra pazzesca