Chi era Junko Tabei l’alpinista a cui Google ha dedicato il Doodle

Oggi 22 settembre Google ha dedicato un Doodle ad una grande del mondo dell’alpinismo ovvero Junko Tabei.

In questa occasione il riconoscimento ricade proprio nel giorno in cui si celebrano gli 80 anni dalla nascita.

Chi era Junko Tabei l’alpinista a cui Google ha dedicato il Doodle

Junko Tabei nacque a Miharu, il 22 settembre 1939. Già intorno ai 10 anni ha mostrato la sua passione per l’alpinismo.

Coronavirus: positivi sindaco e vicesindaco, zona rossa nel comune di Auletta

Continua la lotta dell'intera Italia contro il coronavirus. In provincia di Salerno sono già cinque i comuni dichiarati zona rossa, l'ultimo si è aggiunto proprio...

Dopo aver completato gli studi universitari in letteratura inglese a Tokyo, fondò un club di alpinismo per sole donne nel 1969. Tra il 1968 e il 1970 insieme col marito conquistò le vette più alte del Giappone e quelle delle Alpi.

Proprio nel 1970 fu scelta per entrare a far parte di una spedizione tutta al femminile per scalare l’Everest. Al termine di un lungo periodo di formazione durata quasi cinque anni,  le alpiniste raggiunsero Katmandu nei primi mesi del 1975, accompagnate da nove guide Sherpa, e salirono per la via normale per il Colle Sud e la cresta sud-est.

Una valanga travolse il campo senza fare vittime ma Junko Tabei rimase per qualche ora priva di sensi. L’incidente la rese ancora più determinata.  A dodici giorni di distanza dalla valanga riuscì a scalare il monte più alte del mondo.

Morì a causa di un tumore nel 2016, nonostante fosse malata da 4 anni continuo a scalare le vette di tutto il mondo fino al 2015.