Chi é Rocco Papaleo: età, moglie, carriera, figli, vita privata e curiosità

Rocco Papaleo è un attore, regista, sceneggiatore e showman italiano tra i piú amati dal pubblico.

Chi é Rocco Papaleo: età, moglie, carriera, figli, vita privata e curiosità

Rocco Papaleo é nato il 16 agosto 1958 a Lauria ma si é trasferito a Roma per intraprendere, senza successo, gli studi universitari prima in ingegneria, poi in matematica.

Esordisce in teatro al Teatro Agorà 80 di Roma in 2001 Odissea nell’Ospizio diretto da Piero Castellacci.

Teddy Reno: chi è, età, carriera, curiosità e lacoro marito di Rita Pavone

Teddy Reno è un volto notissimo della musica nostrana è conosciuto anche per la sua lunga storia con Rita Pavone. Teddy Reno: chi è, età, carriera,...

È la volta poi dell’esordio in televisione, che avviene dapprima all’interno del varietà di Canale 5 Ewiva, poi nella fiction, interpretando il ruolo di Rocco Melloni nel telefilm Classe di ferro, per il quale ha scritto la sceneggiatura in alcune puntate.

Intraprende la carriera cinematografica con Il male oscuro di Mario Monicelli (1989), in cui interpreta un vicino di casa di Giuseppe. In televisione tornerà con Quelli della speciale (1992), diretto da Bruno Corbucci.

Papaleo ha recitato in altri film come Senza pelle di Alessandro D’Alatri, Con gli occhi chiusi di Francesca Archibugi (1994), I laureati di Leonardo Pieraccioni, Ferie d’agosto di Paolo Virzì (1995), Il barbiere di Rio di Giovanni Veronesi e Cresceranno i carciofi a Mimongo di Fulvio Ottaviano (1996).
Interpreta il ruolo del protagonista nel cortometraggio Senza parole di Antonello De Leo, candidato al Premio Oscar del 1997 e vincitore del David di Donatello per il miglior cortometraggio nello stesso anno. Nel 1997 debutta nel mondo della musica pubblicando l’album Che non si sappia in giro, edito da BMG Ricordi, nel quale è anche autore di musiche e testi.

Nel 1998 è protagonista del film Del perduto amore di Michele Placido e de La bomba di Giulio Base. Prende parte anche al film Viola bacia tutti, diretto da Giovanni Veronesi. Significative anche le sue esperienze nei programmi televisivi: si ricorda la sua partecipazione a Vola Sciusciù (2000) di Joseph Sargent, dove recita accanto a Lino Banfi.

È vincitore nel 2005 del premio della critica al Festival teatro canzone Giorgio Gaber, manifestazione canora, dedicata alla forma d’arte musicale e teatrale lanciata dallo scomparso Giorgio Gaber, che poi presenterà nel 2012, ricevendo il testimone da Enzo Iacchetti.

Nel 2010 debutta in qualità di regista nel film intitolato Basilicata coast to coast, chiamando a sé attori come Alessandro Gassmann, Giovanna Mezzogiorno, Paolo Briguglia e Max Gazzè, quest’ultimo al debutto cinematografico. Il film vince il David di Donatello 2011 nella categoria “Miglior regista esordiente”.

Nel 2011 interpreta la parte del padre di Checco Zalone nel film di Gennaro Nunziante, campione d’incassi, Che bella giornata. Nel periodo 2011-2012 è nuovamente in tour con lo spettacolo di teatro-canzone Una piccola impresa meridionale, scritto come il precedente insieme a Valter Lupo.
Nel 2012 affianca Gianni Morandi nella conduzione del Festival di Sanremo 2012.

Il 17 ottobre 2013 esce nelle sale il suo secondo film da regista, Una piccola impresa meridionale. Il 2014 è l’anno del film di Luca Miniero, Un boss in salotto, distribuito da Warner Bros.

Sempre nel 2014 escono La scuola più bella del mondo con la regia di Luca Miniero affiancato da Christian De Sica e Confusi e felici diretto per la terza volta da Massimiliano Bruno dove recita con Claudio Bisio. Il 22 gennaio 2015 esce Il nome del figlio con la regia di Francesca Archibugi e la partecipazione di Alessandro Gassmann, Micaela Ramazzotti, Valeria Golino, il film condivide con Cena tra amici lo spunto iniziale tratto da Le prénom, pièce teatrale di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte[9].

Il 18 febbraio 2016 esce il suo terzo film da regista, Onda su onda, prodotto da Indiana Production Company e Less is more Produzion.

Nel 2018, Rocco Papaleo interpreta il moschettiere Athos nel film Moschettieri del re – La penultima missione di Giovanni Veronesi

Nel 2019 torna a Sanremo come conduttore del DopoFestival con Anna Foglietta. É divorziato ed ha un figlio.