Chi è Lello Arena: età, carriera, moglie, figli e curiosità

Foto youmovies

Lello Arena è un cabarettista e attore italiano, esponente della nuova comicità napoletana assieme a Massimo Troisi ed Enzo Decaro.

Chi è Lello Arena: età, carriera, moglie, figli e curiosità

Lello Arena, all’anagrafe Raffaele Arena, é nato a Napoli il 1º novembre 1953 e si trasferì, all’età di dodici anni, da Napoli a San Giorgio a Cremano.

L’incontro con l’amico Massimo Troisi fu a tredici anni, durante uno spettacolo teatrale nel teatro parrocchiale della Chiesa di Sant’Anna. Arena dedicò anima e corpo al teatro, spinto soprattutto dall’amico Troisi.

Chi è Valeria Temptation Island: età, lavoro, figli e vita privata

Inizia questa sera su Canale 5 la nuova edizione di Temptation Island, il programma ideato da Maria De Filippi che vede varie coppie mettere...

Insieme a quest’ultimo e altri amici (tra cui Enzo Decaro) formò il gruppo Rh-Negativo, inaugurando un nuovo tipo di teatro che attingeva alla farsa napoletana e al cabaret.

Nel 1977 il gruppo (rinominato I saraceni e successivamente La Smorfia) si assottigliò e rimasero oltre ad Arena, solo Troisi e Decaro. Il trio esordì prima al Teatro San Carluccio di Napoli, poi approdò al cabaret romano La Chanson e alla trasmissione radiofonica Cordialmente insieme.

Infine esordì nel programma televisivo “Non stop”. La Smorfia approdò anche in “Luna Park”, il programma del sabato sera condotto da Pippo Baudo, e rimase attivo dal 1979 fino all’inizio degli anni ottanta, mettendo in scena una vasta gamma di sketch.

Nel 1981 Massimo Troisi lo chiamò ad interpretare il personaggio di Lello, l’amico invadente del protagonista Gaetano (interpretato dallo stesso Troisi), nel film di grande successo di pubblico e critica, Ricomincio da tre (1981).

L’anno successivo è  protagonista assoluto del film di Lodovico Gasparini No grazie, il caffè mi rende nervoso.

Nel 1983 giocò un ruolo importante nel secondo film di Troisi, Scusate il ritardo (1983), dove impersonò le manie e le nevrosi di chi è stato lasciato dalla fidanzata. Per questo ruolo venne anche premiato con il David di Donatello per il miglior attore non protagonista.

Successivamente, nel 1997 condusse insieme a Massimo Lopez ed Elenoire Casalegno la quinta edizione di Scherzi a parte, che ottenne grandi risultati d’ascolto.

Nel 1993 pubblicò il libro “I segreti del sacro papiro del sommo Urz” , misto di riflessioni sulla vita camuffate nelle vicende di se stesso.

Nel 2003 diede la voce a Pulcinella nel film d’animazione Totò Sapore e la magica storia della pizza.

L’8 luglio 2009 ricevette il premio alla carriera Massimo Troisi. Nel 2018, trent’anni dopo il suo primo film, dirige gli Arteteca nel film Finalmente sposi.

Nel 2006 si è sposato con Francesca Taviani, figlia del regista Vittorio Taviani, dalla quale ha avuto un figlio nel 2003. Da un precedente matrimonio ha avuto la prima figlia Valentina.