Chi è Giovanna Isola moglie di Tony Santagata: età, figli, Padre Pio e lavoro

Giovanna Isola è conosciuta nel mondo dello spettacolo e della musica anche per essere la moglie di Tony Santagata.

Una coppia che vive in simbiosi ormai da diversi anni, oltre mezzo secolo. Proprio a il cantante ha dedicato canzoni conosciutissime con “Lu Maritiello” e “Quant’è bello lu primm’ammore”.

Chi è Giovanna Isola moglie di Tony Santagata

Giovanna Isola e Tony Santagata si sono conosciuti oltre 50 anni fa. Un amore forte e duraturo che ha superato anche le prove più difficili.

Nel mese di marzo del 2020, infatti, la coppia ha celebrato le nozze d’oro. Un traguardo importante a dimostrazione del sentimento che da sempre li lega.

La donna in un’intervista concessa a Rai1 ha parlato così del marito: “Tony ha scritto delle bellissime canzoni d’amore in lingua italiana, non in dialetto, proprio per me, dedicandole a me. Lui ha una grande carica, sa stare sul palcoscenico, attirare la gente e coinvolgerla. Le sue canzoni sono eterne, ci saranno sempre: sono state tradotte in tutto il mondo e hanno fatto edizioni anche per le orchestre. Lui è un grande compositore”.

Una dolcissima dichiarazione d’amore quella della moglie di Tony Santagata che nel corso della sua carriera spesso si è fatto ispirare proprio dalla sua Gianna.

Quest’ultima per descrivere com’è un artista che ha riscosso successo in tutto il mondo lontano dai riflettori racconta: “Bravo e affettuoso, un ottimo marito. Attaccato alla famiglia, con un grande senso di rispetto nei confronti della stessa. Sono stata molto fortunata a incontrarlo“.

Tony Santagata ha raccontato anche del suo rapporto speciale con Padre Pio che gli avrebbe salvato la vita.

Padre Pio è sempre presente in tutta la mia vita. Sin da giovane, ho avuto la fortuna di conoscerlo e di frequentarlo. Mi predisse che avrei fatto il cantante. I miei genitori volevano che facessi l’avvocato, io ero affascinato dal mondo delle note. Andai da Padre Pio e ne parlai con lui. Il santo mi disse, studia ragazzo, ma alla fine farai il cantante perchè hai la capa tosta. Però scriverai canzoni di Dio“.