Cetara, nuovo finanziamento dal GAL: 126mila euro per servizi socio – culturali

Una splendida veduta di Cetara con le barche ormeggiate

Buone notizie per il comune di Cetara, beneficiario di un nuovo finanziamento da parte del GAL “Terra Protetta” per la “Riqualificazione del patrimonio architettonico dei borghi rurali, nonché sensibilizzazione ambientale” nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020.

Nel 2020 il Comune di Cetara ha già ricevuto un finanziamento di € 115.607,18 per la Tipologia che permetteva la riqualificazione del patrimonio culturale rurale attraverso la ristrutturazione di piccoli elementi rurali, strade e piazze storiche, destinando il finanziamento alla ristrutturazione di Via Lannio.

Quest’anno il borgo costiero è nuovamente in testa alla graduatoria per la Tipologia 19.2 – TI 7.4.1 “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala” per un contributo ammesso di € 126.434,06.

Ercolano, video hot dagli uffici comunali: sindaco sospende dipendente

E' stata sospesa ad horas dal sindaco di Ercolano la donna dipendente comunale che aveva girato un video hot mentre era al lavoro. Il...

La Tipologia 7.4.1 ha come obiettivo il finanziamento di interventi di introduzione, miglioramento ed espansione dei servizi di base a livello locale per la popolazione rurale, comprese le attività culturali e ricreative, con particolare riguardo ai servizi socio-sanitari, socio-assistenziali e socio-culturali gestiti in forma associata da comuni
e/o enti pubblici in aree rurali.

In particolare il finanziamento sarà utilizzato per la ristrutturazione di alcuni locali comunali siti in Corso Umberto I da destinare a servizi socio-culturali. Nello specifico si prevede la ristrutturazione di una parte del piano superiore del palazzo comunale, dei servizi igienici presenti in essa, del deposito e di due locali, uno adibito a sala anziani e l’altro destinato al Forum dei Giovani.

Con questo progetto, inoltre, si garantirà il superamento delle barriere architettoniche e la realizzazione di un wc per disabili.