E’ morto il “Cervo di corne”: lo strano manifesto funebre. Corsa al lotto

E’ diventato virale in poco tempo sul web un manifesto funebre, affisso in diverse strade del Napoletano, che annuncia ironicamente la morte del “cervo di corne”.

L’ironico manifesto è per una persona del posto conosciuta per i suoi tradimenti e che, a seguito di questi, si sarebbe guadagnato l’appellativo di “cervo di corne”.

Il volantino riprende un tipico manifesto funebre, contrassegnato dalla bandiera del Brasile, ed è apparso in varie zone del Napoletano, da Marianella a Piscinola, passando per le vele di Scampia fino al rione Don Guanella, fino a Secondigliano, Miano, Chiaiano e Capodimonte.

Vince 500 mila euro al gratta e vinci ma quando prova ad incassare viene...

Una storia quanto meno singolare quella di una casalinga che ha vinto ben 500 mila euro al gratta e vinci ma quando prova ad incassare la...

Il testo del manifesto recita: “E’ mancato all’affetto dei suoi cari il cervo di corne 10.000. Ne danno il triste annuncio: tutta la foresta. Il presente vale anche come ringraziamento”.

Insieme al manifesto sul social Tik Tok è comparso anche un video a riguardo che è diventato subito virale. Il video ha conquistato migliaia di like e commenti di persone curiose di sapere chi fosse il cervo.

Inutile dire che a seguito del manifesto e del video, in tutta Napoli è scattata la corsa al lotto: il manifesto è stato ripreso nelle tabaccherie della città e il terno più giocato è 8 -43 -64.