Centro di Storia e Cultura Amalfitana: gli appuntamenti di novembre

Il Centro di Storia e Cultura Amalfitana ha diffuso le prossime manifestazioni promosse nell’ambito dell’VIII edizione della Rassegna Approdi Mediterranei della Cultura Europea e Mondiale – Anno 2019.

Si parte domani, mercoledì 13 novembre alle 17.00 alla Biblioteca COmunale “Pietro Scoppetta” con la presentazione del volume di Giacinto Tortolani “Maioliche di Vietri 1920 – 1960” a cura di Rino Mele. Partendo da un piccolo catalogo originale dell’I.C.S. da lui ritrovato, l’Autore analizza il fondamentale contributo dato in chiave europea tra gli anni ’20 e ’60 all’evoluzione stilistica della ceramica vietrese, alla diversificazione dei temi e dei moduli compositivi, al notevole sviluppo occupazionale e alla diffusione internazionale di una moderna e fascinosa immagine della Costa di Amalfi.

Segue un incontro – dibattito sul tema ” Europa e valori interculturali in ceramica”. Interventi al dibattito di Claudia BONASI, Associazione “PuraCultura” – Vietri sul Mare; Antonio FORCELLINO, Storico dell’arte; Pietro AMOS, Consulente alla ceramica del Comune di Vietri sul Mare; Rosa CARAFA, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Salerno e Avellino. Coordina Giovanni CAMELIA, Centro di Cultura e Storia Amalfitana.

Maltempo Campania: prorogata l’allerta meteo fino a domenica 27 settembre

E' in vigore fino alle 6 di domani mattina, sabato 26 settembre, l'allerta meteo di colore Arancione su tutta la Campania tranne che su...

Venerdì 15 novembre alle 18.00 sarà presentato all’Aula Consiliare di Cava de’ Tirreni il volume di Giovanni Camelia, Marco Graziosi e Federico Guida “Edward Lear, Visioni inedite della Costa di Amalfi”. L’opera contiene una raccolta di oltre cento acquerelli e disegni del pittore, poeta e viaggiatore inglese Edward Lear, eseguiti nel corso dei suoi soggiorni ad Amalfi e Cava nel periodo tra il 1838 e il 1844. Sono quindi rappresentati scenari di tutto l’ambito territoriale. Le immagini provengono da collezioni di importanti biblioteche e musei, non solo europei ma anche americani.

Saluti Istituzionali: Vincenzo SERVALLI, Sindaco di Cava de’ Tirreni; Ermelinda DI LIETO, Presidente del Centro di Cultura e Storia Amalfitana; Emiliano AMATO, Presidente dell’Associazione giornalisti Cava de’ Tirreni – Costa d’Amalfi. Insieme agli Autori interverrà Giuseppe FOSCARI, Università degli Studi di Salerno – Direttore del Centro Studi per la Storia di Cava. Modera Franco Bruno VITOLO, Giornalista

Il 21 novembre alla Biblioteca Comunale “Pietro Scoppetta” alle 17.00 sarà presentato il volume di Antonio Braca “La pittura del ’600 e del ’700 a Napoli e in Costa d’Amalfi a cura di Riccardo Lattuada”. Terzo di un’opera di inquadramento del patrimonio artistico della Costa d’Amalfi, il volume – organizzato su un doppio livello – illustra le dinamiche artistiche a Napoli tra ‘600 e ‘700 attraverso il profilo dei suoi principali protagonisti e il loro influsso nelle opere coeve realizzate in Costiera, alcune delle quali analizzate per la prima volta.

Incontro-dibattito sul tema Tra Napoli, la Costa e l’Europa: percorsi inediti della pittura ad Amalfi in Età Moderna. Interventi al dibattito di Donato SALVATORE, Università di Salerno; Pasqualina SABINO, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Salerno e Avellino; Simona CAROTENUTO, Università di Salerno. Coordina Giovanni CAMELIA, Centro di Cultura e Storia Amalfitana