Cava de’ Tirreni: Commessa Sventa la Truffa delle Olive in Pieno Centro

A Cava de’ Tirreni da un pò di tempo alcuni esercizi commerciali sono stati presi di mira dalla cosiddetta “Truffa delle Olive”

L’ennesimo tentativo di truffa del genere è stato per fortuna sventato ieri mattina dalla stessa commessa del negozio prescelto dai furfanti.

Ecco come si sono svolti i fatti, secondo la versione raccontata proprio dalla commessa in questione sui social network.

Cava de’ Tirreni: Tentano la Truffa delle Olive in un Negozio in Centro ma la Commessa Riesce a Sventarla

Anticipazioni Beautiful di oggi martedì 12 marzo: il litigio di Bill e Liam

E' iniziata una nuova settimana in compagnia di Beautiful, la soap più longeva e seguita al mondo.Sullo sfondo dell'ambiente dell'alta moda di Los Angeles si...

Erano circa le 8.45 di ieri mattina Giovedì 10 Gennaio.

Un uomo, forse di una quarantina d’anni e con l’accento pugliese, è entrato in un esercizio commerciale sito in pieno centro di Cava de’ Tirreni.

Il negozio si trova per la precisione in via Tommaso Cuomo molto vicino alla sede del comune metelliano.

L’individuo ha spiegato subito alla commessa di essere venuto per consegnare 6 chili di olive per conto di un negozio lì vicino.

Le olive erano imballate in contenitori di vetro.

L’uomo sosteneva di aver già preso accordi con il titolare della ragazza per la consegna delle famose olive, e conosceva anche il nome del proprietario dell’attività.

La commessa, molto scettica, non ha ovviamente creduto alle parole del truffatore, ed esitava ad acconsentire alla consegna.

A questo punto il lestofante, per convincerla, fa finta di telefonare al titolare.

Durante la falsa telefonata si svolge anche la contrattazione, stabilendo addirittura con calcolatrice alla mano un prezzo di 30 euro per 6 kg di olive.

Ma la commessa non si era fatta ingannare ed era ancora incredula.

Accorgendosene, l’uomo esce dal negozio di via Cuomo dicendo di andare a prendere le olive in macchina.

A questo punto la dipendente del negozio chiama il suo titolare, ed arriva così la conferma che erano tutte bugie, visto che quest’ultimo non sapeva assolutamente nulla di tutto ciò.

Passano pochi secondi, la ragazza esce dal negozio e ovviamente il truffatore è sparito.

E non è tutto.

Infatti, andando poi ad esaminare le registrazioni delle telecamere si è scoperto che l’uomo aveva un complice fuori che lo aspettava in auto, poco distante dal negozio.

Si trattava di una persona, presumibilmente sulla cinquantina, in una Ford grigia.

Gli altri episodi di truffa delle olive a Cava de’ Tirreni e non solo

La commessa protagonista dell’episodio di truffa sventata a Cava de’ Tirreni ha voluto raccontare tutta la storia nei particolari sul social Facebook.

Questo, per consentire a quante più persone possibili di essere informate sulla cosa.

In effetti non è la prima volta che la truffa delle olive viene tentata sul territorio metelliano.

Prima di Natale è successo che almeno un altro paio di negozi a Cava de’ Tirreni hanno registrato un episodio molto simile, con la finta telefonata.

E di certo una volta sono anche riusciti a portare a termine la truffa prendendosi i soldi.

Inoltre pare che i truffatori delle olive abbiano colpito anche a Nocera Inferiore.